U.S.A. (USA) 2002 HW #PlaySubbuteo #Subbuteo

Cresce di uno la mia collezione di HW, grazie all’uscita numero 30 della collana Subbuteo La Leggenda, Platinum Edition. Sulle miniature in edicola è rirpodotto il kit che questa nazionale utilizzò nei mondiali del 2002, disputati in Corea del Sud E Giappone.

Nessuno avrebbe scommesso una lira su di loro, visto che furono inseriti nel girone con due buone squadre europee, Polonia e Portogallo e con i padroni di casa della Corea del Sud. Ed invece… pareggio con questi ultimi, vittoria con entrambe le europee e Stati Uniti agli ottavi dove trovano il Messico. I “politically correct” tifano tutti per i latini, ma gli Stati Uniti se ne sbarazzano senza problemi. Un gol per tempo e passa la paura.

Nei quarti lo spauracchio Germania. E manca poco che la favola continui. Sconfitti per 1-0 dopo una partita tiratissima e con tanta sfortuna.

Gli Stati Uniti nel catalogo Subbuteo sono presenti alla ref. 271. Possono essere resi, visti i colori della maglia, anche con la ref. 317 (England).

Le “Nuove squadre 1976” HW, la serie 500 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Le ref. di questa serie per il mercato italiano le ho inserite nei titoli relativi alle ref. del catalogo principale. Esempio, se cercate l’Avellino HW, lo trovate indicato come ref. 253 o ref. 501. E così via.

Per semplificarvi la vita però, se è una di queste ref. ad interessarvi, vi riporto il tutto in questo post.

501 – Avellino (253)
502 – Brindisi (258)
503 – Lecco (256)
504 – Pescara (254)
505 – Rimini (257)
506 – Boca Juniors (295)
507 – Independente (297)
508 – Newell’s Old Boys (294)
509 – Rosario Central (296)
510 – San Lorenzo de Almagro (298)
511 – Colo Colo (227)
512 – Borussia Moenchengladbach (221)
513 – Atletico Madrid (226)
514 – U.S.A. (271)
515 – Boston Minutemen (262)
516 – Washington Diplomats (268)
517 – Los Angeles Atzecs (270)
518 – Minnesota Kicks (263)
519 – New York Cosmos (261)
520 – Philadelphia Atoms (265)
521 – Portland Timbers (269)
522 – San Diego Toros (77)
523 – San Josè Earthquakers (259)
524 – Tampa Bay Rowdiers (266)
525 – Toronto Metros (264)
526 – Vancouver Whitecaps (267)
527 – Hartford Bicentennials (260)
528 – Penarol (301)

La fine del catalogo delle HW #PlaySubbuteo #Subbuteo

La ref. 322, la nazionale di calcio dell’Iran, appena illustrata, introdotta in occasione dei Mondiali 1978 in Argentina, conclude la maggior parte dei repertori HW. Ormai siamo in piena area Hybrid, all’inizio dell’era LW e del suo sterminato catalogo. Vi “lascio” al catalogo LW di Lupi e Lastrucci al riguardo!

Esistono comunque diverse ref. a barretta con il numero successivo al 322, ma sono eccezioni e rarità. Celtic Dream nel suo catalogo online elenca la ref. 325 (Manchester United Away), la ref. 329 (un’altra versione dellìInghilterra), la 333 (Aston Villa) e la 356 (gli scozzesi del Dumbarton).

Ref. 325 HW, Manchester United Away
Ref. 329 HW, England
Ref. 333 HW, Aston Villa
Ref. 356 HW, Dumbarton

Da bravo “accavuista” mi fermo qui, come scritto e detto più volte le miniature a piolo non mi hanno mai preso, nè mi piace giocarci. Sapete che sono un fans della libertà di giocare a Subbuteo, ognuno come più gli piace.

Ecco, a me piace con la barretta!

Viva le HW, w il Subbuteo, w Peter Adolph!

Iran HW, ref. 322 #PlaySubbuteo #Subbuteo

La nazionale iraniana raffigurata dalla Subbuteo risale a quando quel paese era ancora sotto il potere dello Scià, poi sostituito nel 1979 dall’altrettanto sciagurata dittatura islamica khomeinista. Come dire cadere dalla padella nella brace.

Ref. 322, foto Skell
Ref. 322, foto Rosten

La nazionale di calcio dell’Iran (in persiano تیم ملّی فوتبال ایران), soprannominata Team Melli (in anglo-iraniano Squadra nazionale), è la squadra nazionale di calcio che rappresenta l’Iran ed è posta sotto l’egida della Federazione calcistica della Repubblica Islamica dell’Iran.

È una delle nazionali di calcio asiatiche storicamente più valide. Nella sua bacheca figurano 3 Coppe d’Asia vinte consecutivamente (1968, 1972 e 1976), oltre a 4 terzi posti e a un quarto posto nella competizione. Si è qualificata per 5 volte alla fase finale del campionato del mondo (1978, 1998, 2006, 2014 e 2018), chiudendo in tutti i casi con un’eliminazione al primo turno.