Jewish Guild HW, ref. 119 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Tra tutte le ref. del gruppo sudafricano questa è la più facile da trovare sul mercato. Non certo per la squadra sudafricana ma perchè si prestava a rendere Everton, Cowdenbeath e Gillingham. La possiedo anche io in originale HW.

Ref. 119, foto Focus On
Ref. 119, foto Heavyweight021

The Jewish Guild is a social club in suburban Johannesburg, South Africa, that was founded in the late 19th century. In its heyday, they fielded a football side that came runners up in the South African cup competition and even fielded George Best.

L’Everton Football Club, noto semplicemente come Everton, è una società calcistica inglese con sede nella città di Liverpool, militante in Premier League (prima divisione inglese). Disputa le proprie partite interne allo stadio Goodison Park, impianto da 40.260 posti. Fondato nel 1878, 14 anni prima del Liverpool Football Club, è la più antica società di calcio della città. La squadra prende il nome dall’omonimo quartiere al centro di Liverpool.

Nella sua storia l’Everton ha vinto nove campionati inglesi, cinque FA Cup e nove Charity Shield; a livello europeo ha vinto una volta la Coppe delle Coppe (1984-1985). L’Everton è inoltre il club che vanta il maggior numero di partecipazioni (115) alle 119 edizioni complessive del massimo campionato inglese (First Division/Premier League).

Il Cowdenbeath Football Club, meglio noto come Cowdenbeath, è una società calcistica scozzese con sede nella città di Cowdenbeath. Il club fu fondato nel 1881 dalla fusione tra Rangers Cowdenbeath e Cowdenbeath Thistle.

Il Gillingham Football Club, meglio noto come Gillingham, è una società calcistica inglese con sede nella città di Gillingham, nel Kent. Milita nella Football League One.Unico club della Football League con sede nel Kent, disputa le gare casalinghe nel Priestfield Stadium.

(fonte: Wikipedia)

Durban City HW, ref. 120 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Una ref. che somiglia un poco alla ref. 63, il Montrose. Ma le fasce orizzontali sono tre invece di due. Ha giocato anche con una maglia fasciata come la ref. 11, QPR, ma con i pantaloncini sempre blu e non bianchi.

La squadra riprodotta dal catalogo Subbuteo si è sciolta nel 1988. Un nuovo Durban City si è formato nel 2009.

Ref. 120, foto Heavyweight021
Ref. 120, foto Skell

Durban City is a former South African association football club based in the city of Durban. Formed in 1959 by Norman Elliott, the club was dissolved in 1988. Durban City FC played in the newly formed whites only National Football League from 1959 to 1977, the team then moved over to the Federation Professional League for the 1978 season. The team moved again to the National Premier Soccer League, which later changed its name to the National Soccer League from 1979 to 1988. The club was sold on 27 July 1988 midway through the season to a group of local businessmen from the KwaZulu-Natal area. The new owners kept the famous blue and white hoops but immediately changed the name to Natal United. The team got relegated at the end of that season and disbanded.

(fonte: Wikipedia)

Durban United HW, ref. 118 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Altra squadra sparita alla fine degli anni Settanta. Ne esistono due versioni, una più comune con i calzettoni bianchi ed una più rara con i calzettoni verdi bordati di bianco. Questa seconda è come una ref. 45 (Hibernian) con i calzoncini verdi.

Ref.. 118, foto Skell
Ref. 118, foto Rosten (calzettoni bianchi)
Ref. 118, foto Rosten (calzettoni verdi bordati bianco)

Durban United FC was a South African football (soccer) club based in Durban. Durban United FC won the Castle Cup in 1972 and played in the final in 1977. Durban Spurs merged with Durban United into Durban Spurs United for 1970; the merger club soon reverted its name to Durban United. When the NFL folded after the 1977 season, the club joined the FPL under the name Suburbs United. Despite finishing runners-up to Durban City in the 14-team league, the club disbanded at the close of the 1978 season.

Hellenic HW, ref. 117 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Questa squadra esiste ancora, e gioca ancora con un completo blu. Mi sono autoprodotto questa ref. in versione HW ridipingendo dove occorreva una ref. 42 Zeugo (Chelsea) in sovrannumero…

Ref. 117, foto Focus On
Ref. 117, foto Rosten

Hellenic FC is a South African association football club based in Cape Town. They were nicknamed The Greek Gods. Established in 1958 by Greek South Africans, Hellenic campaigned in the lower amateur leagues of Cape Town. But by the 1970s they were one of the most attractive teams in the county and regularly pulled in crowds of more than 20,000. They played in the final of the Castle Cup in 1976, losing 2–0 to Cape Town City.

In early 2004, the club’s franchise was sold by the Greek owners to the Ndlovu family who renamed it Premier United and moved it to Benoni, Gauteng. In 2011, the Hellenic franchise took over the former Blaauwberg City FC, under the management of Mark Byrne. Byrne is looking to revive the quality of the 1970s, to become one of the best youth developments in the country. In 2013, the club acquired a SAB League franchise (South African 4th Division). In August 2016, the club announced that they had sold their SAFA Second Division franchise license to “ensure that we grow from strength to strength in achieving our aim to be the number one youth structure in Cape Town.”

(foto: Wikipedia)

Hellenic FC di oggi, settore giovanile

Southern Suburbs HW, ref. 116 #PlaySubbuteo #Subbuteo

La ref. 116 è assolutamente identica alla diffusissima ref. 6 (Watford, Dynamo Dresden, Borussia Dortmund) con l’unica eccezione dei calzettoni che sono gialli bordati nero nella ref. 6 e rossi nella ref. 116.

Ref. 116, foto Skell

Non si trovano molte notizie in rete. L’unica pagina dedicata a questa squadra la trovate a questo link. Fate attenzione quando cercate perchè esiste una squadra australiana con lo stesso nome.
Le foto sono ovviamente poche e, sopresa, in tutte le foto che ho trovato i calzettoni sono tutti completamente gialli con un piccolo bordino rosso. Mentre il rosso si trova (ma solo a volte) come bordo e polsini della maglia gialla.

Cape Town FC, ref. 115 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Dalla Svizzera al Sudafrica. E’ questa la nazionalità della squadre comprese tra la ref. 115 e la ref. 120 (comprese). Si tratta ancora del vecchio Sudafrica, del Sudafrica dell’apartheid. Quindi molte cose, squadre di calcio comprese, o non ci sono più, o hanno cambiato nome. Notare che gli omini delle squadre Subbuteo di questa zona, sono tutti rigorosamente bianchi! Tutti.

La ref. 115 la possiedo in replica HW su materiali TopSpin realizzata per me da Riccardo Minnetti. Ma me la sono fatta fare come seconda maglia della ref. 92, dell’Hellas Verona negli anni Settanta!

Ref. 115, foto Focus On
Ref. 115, foto Focus On

Il Cape Town di una volta… usava anche i calzoncini blu, rendibile con una ref. 47 quindi.

Cape Town City was an association football club based in Cape Town, South Africa. The club competed in the National Football League (NFL) from 1962 until the league was dissolved in 1977. Cape Town City won the NFL title in 1973 and 1976, as well as the NFL Cup in 1970, 1971 and 1976. Home matches were played at Hartleyvale Stadium in Observatory.

Il Cape Town di oggi…

Cape Town City Football Club is a football club based in Cape Town, South Africa, that plays in the Premier Soccer League (PSL). They were re-formed in 2016 by the takeover of the PSL’s defunct MP Black Aces franchise. The original club Cape Town City FC dates back to the 1960s. Home matches are played at Cape Town Stadium.

La mia Hellas Verona Away, 1969/1970

Switzerland HW, ref. 114 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Sulla facilità di confondere questa ref. con la Triestina vedi quanto scritto nel post della ref. 104. Ordinariamente la croce dovrebbe essere dipinta sul “cuore” della miniatura (a destra per chi la guarda di fronte). Ma la precisione delle macchine non è propria degli esseri umani che dipingevano…

Anche questa una ref. facile da falsificare. Si prende una ref. 1, ne trovate a bizzeffe in vendita, e si dipinge in modo approssimativo una crocetta bianca. Fatto.

Ref. 114, foto Skell
Ref. 114, foto El Pera 206.

La nazionale di calcio della Svizzera (Schweizer Fussballnationalmannschaft in tedesco, Équipe de Suisse de football in francese, e Squadra naziunala da ballape da la Svizra in reto-romanzo) è la rappresentativa calcistica della Svizzera ed è controllata dall’Associazione Svizzera di Football (ASF/SFV). Attualmente occupa la 8ª posizione nel ranking mondiale FIFA.

Il miglior risultato conseguito nelle fasi finali del campionato del mondo è l’approdo ai quarti di finale nel 1934, nel 1938 e nel 1954, quando la selezione elvetica giocò il torneo in casa. La Svizzera ha ottenuto un argento alle Olimpiadi del 1924. Alle fasi finali del campionato d’Europa conta quattro partecipazioni, di cui le prime tre concluse con l’eliminazione al primo turno, e la quarta (nel 2016) conclusa agli ottavi di finale.

(fonte. Wikipedia)

Svizzera, maglia 1954
Svizzera 2006
Svizzera 2018

Zurich HW, ref. 113 #PlaySubbuteo #Subbuteo

L’ultima ref. del gruppo delle svizzere. La più facile da falsificare. Si prende una vecchia ref. 21, si approssima un punto blu all’altezza del cuore ed ecco fatto, la ref. 21 si trasforma in ref. 113. Se aggiungete che oggi è facilissimo falsificare anche il bollino delle ref., capite bene le speculazioni possibili. Ne girano troppe su Ebay ed altrove. Troppe in relazione a quanti Zurigo o Israele possa aver prodotto la Subbuteo.

Oggi come oggi nè lo Zurich FC nè la nazionale di Israele (si fa riferimento con questa ref. a quella che partecipò ai Mondiali del 1970) usano questo kit.

Ho questa ref. in HW originale (ma la sospetto contraffatta) e in versione Subbuteo Vintage Edition (kit della stagione 1976/1977).

Ref. 113, foto Focus On
Ref. 113, foto Rosten
Ref. 113, foto Skell

Il Fussballclub Zürich, noto in italiano come Zurigo, è una società calcistica svizzera con sede nella città di Zurigo. Milita nella Super League, la massima divisione del campionato svizzero.

Fondata il 1º agosto 1896, annovera nel suo palmarès 12 titoli di massima serie, 10 coppe nazionali e 1 Coppa di Lega. A livello internazionale vanta diverse partecipazioni alla Coppa UEFA/Europa League e alla Coppa dei Campioni (ove è approdata per ben due volte in semifinale, contro il Real Madrid nel 1963-1964 e contro il Liverpool nel 1976-1977, grazie anche alle 5 reti di Franco Cucinotta che fu capocannoniere della competizione alla pari con Gerd Müller) e una partecipazione alla fase a gironi della Champions League, nell’annata 2009-2010.

Il club è rivale storico del Grasshoppers, squadra concittadina, e del Basilea.

La nazionale di calcio d’Israele (in ebraico: נבחרת הגברים של ישראל בכדורגל‎?) è la rappresentativa calcistica di Israele. Sebbene la nazione faccia parte dell’Asia, la sua nazionale è iscritta all’UEFA e, in quanto tale, compete nelle manifestazioni sportive relative all’Europa. È controllata dalla federcalcio israeliana, la IFA, fondata con il nome di Federazione calcistica di Eretz Israele nel 1928, 20 anni prima della nascita dello Stato di Israele.

Ha partecipato ai gironi di qualificazione alla coppa del mondo di calcio in due differenti continenti (in Asia con l’AFC e Oceania nell’OFC), prima di diventare un membro titolare dell’UEFA in qualità di nazionale europea. Vanta una partecipazione ai Mondiali, nell’edizione di Messico 1970, quando fu eliminata nella prima fase. Ha vinto la Coppa d’Asia nel 1964 ed è stata finalista perdente nel 1956 e nel 1960.

(fonte: Wikipedia)

Il crest dello Zurigo
Israele 1970, più una ref. 18 che una ref. 113
Israele ai Mondiali del 1979, seconda maglia

Winterthur HW, ref. 112 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Una ref. che non ho, ma che mi lascia perplesso, perchè per quanto abbia cercato ho sempre trovato foto con la maglia come raffigurata ma con i calzoncini rossi.

Però ci sta che li abbiano usati anche bianchi e che la Subbuteo abbia scelto di riprodurre quelli.

Oggi gioca con un completo rosso in casa (ref. 41) ed uno bianco come seconda maglia (ref. 21).

Ref. 112, foto Skell
Ref. 112, foto Rosten
Winterthur 1973/1974

Il Fussballclub Winterthur, noto anche come FC Winterthur o, più brevemente, FCW, è una società calcistica svizzera con sede nella città di Winterthur, situata nel Canton Zurigo, che milita in Challenge League, la seconda divisione del campionato svizzero di calcio.

Fondata nel 1896, è stata tre volte campione di Svizzera (1905-06, 1907-08 e 1916-17). Dopo il titolo del 1908 partecipò al Sir Thomas Lipton Trophy, uno dei primi tornei internazionali per società, dove venne sconfitto in finale dal West Auckland FC dopo aver superato il Torino XI in semifinale.

Negli ultimi periodi di gloria disputò due finali di Coppa di Lega (1972 e 1973) e due finali di Coppa Svizzera (nel 1968, sconfitto dal Lugano, e nel 1975, superato dopo i tempi supplementari dal Basilea). Vanta inoltre cinque partecipazioni (di cui quattro consecutive) alla Coppa Intertoto tra il 1970 e il 1975, all’epoca non ancora organizzata dalla UEFA. Il Winterthur è oltretutto capolista nella classifica eterna della LNB dal lontano 1946

Servette HW, ref. 111 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Ricapitolando le svizzere, Basilea e Grasshopper le ho, Losanna e Lugano mi mancano, il Servette ce l’ho, in versione HW Subbuteo Vintage Edition riproducente il kit del 1978/1979.

Gioca sempre con questo kit, attualmente in Challenge League (corrispondente alla Championship inglese o alla nostra serie B). A febbraio 2019, mentre scrivo, è primo in classifica con quattro punti di vantaggio… sulla ref. 109!, il Lausanne.

Ha usato anche un completo granata (quindi si può rendere con la ref. 255), o un kit stile ref. 61 (Northampton Town).

Ref. 111, foto Skell
Ref. 111, foto Rosten
Servette 1978/1979

Il Servette Football Club Genève 1890, noto semplicemente come Servette o come SFC, è una società calcistica svizzera della città di Ginevra. La fondazione del club risale al 20 marzo 1890 mentre la sezione calcistica fu fondata il 17 gennaio 1900.