Subbuteo, ref. 60 by Mauro Starone #PlaySubbuteo #Subbuteo

SUBBUTEO F.C. ref 60

Quella che vedete in foto è la replica della Subbuteo F.C. 60 di proprietà di Cipo, vincitore del Gran Premio Internazionale di Poesia al Nazionale di Osc Cuggiono 2019, a pari merito con The Gooner.
Effettivamente il premio consisteva nel farsi dipingere da me una squadra facente parte del catalogo Subbuteo e la scelta del vincitore è caduta sulla F.C. Subbuteo, un mito in bilico tra leggenda e realtà.
Della F.C. Subbuteo tutti conoscono la storia, ognuno seguendo un favoloso puzzle tra notizie vere, leggendarie, testimonianze e vecchie foto.
Pronti ? Via con la storia:
La F.C. Subbuteo è la squadra del dopolavoro della fabbrica di Subbuteo di Barcellona…..ma che Barcellona, la fabbrica era a Gibilterra..
…esiste una foto con Mister Adolph in posa con tutta la squadra aziendale al gran completo, formata da dirigenti, operai, capi reparto ed addirittura i serissimi ragionieri in divisa calcistica…
…la F.C. Subbuteo non aveva una maglia vera e propria, aveva una canottiera a manica lunga con una scritta in rosso S U B B U T E O davanti e via andare…
..ma che davanti…..davanti e dietro…
..ma che scritta rossa…..la maglia era gialla con una favolosa banda rossa sia fronte che retro…
….tutti i giorni, in pausa pranzo la squadra aziendale scendeva in campo a sfidare altre squadre aziendali……

…….mi cognato che beve solo il moscato mi ha detto che spesso Julio Iglesias andava a fare due tiri nella F.C. Subbuteo , nel ruolo di portiere e come portiere era meglio di Salvatore Accatastata, il portiere dell’Annunziata, cento tiri e una parata…..
ma cosa state dicendo, interviene il Subbuteista Mario Bagasa: la F.C. Subbuteo gioca nelle serie minori Spagnole e negli anni 70 arrivò seconda in serie B ma non pote’ andare in Serie A per mancanza di fondi. Ma chi te lo ha detto ? “Ve lo giuro, me lo ha detto ieri al telefono mio zio Manolito che ha giocato centravanti nel 1978 nella F.C. Subbuteo” “Certo caro ! “

La Ref. 60 siamo esattamente tutti noi Subbuteisti, proprio per il cuore pulsante e la passione che c’è in ogni singola miniatura che ci capita tra le mani, con tutte le storie più belle e variopinte che vogliamo appiccicare nel magazzino dei ricordi.

Per la F.C. Subbuteo ho adoperato materiale Top Spin in toto, dipingendola con i colori Humbrol, giallo H 24, blu H25 e rosso H 60.

Buon Subbuteo ed allegrezza a tutti !

Wanderers 1872 by Memorabilia, la Tana dei Serpenti, il Nido dei Rapaci #PlaySubbuteo #Subbuteo

Una delle prime squadre che mi sono fatto dipingere quando, nel 2007, ho preso a giocare con l’Old Subbuteo Club Capitolino Primo (o Tana dei Serpenti). Per i curiosi il mio nick sul forum era “Trollino“. Invece il nome al club era “Blue Snake“.Oltre a Memorabilia ci giocavano Morgan Croce, Lampodelmonte, Maxdarcan, Oldkick e Memorabilia. Ma eravamo talmente tanti che chiesi in prestito una sala alla mia chiesa e a inizio 2008 fondai l’Old Subbuteo Club Capitolino Secondo (o Nido dei Rapaci).

Il Subbuteo Club Nido dei Rapaci esiste ancora ma ha sede a casa mia. Ne fanno parte mia figlia, due miei ex compagni di liceo e due dei loro rispettivi figli.

Sampdoria HW, ref. 94 by Mauro Starone #PlaySubbuteo #Subbuteo

SAMPDORIA replica ref. 94 Kent Style .

Completata oggi la Sampdoria; avevo la ref. 94 in gioventù e così ho voluto riprodurla per la mia personale collezione. Lo stile è assolutamente Kent e quindi le varie imperfezioni nella tracciatura delle strisce sulla maglia direi che sono perdonabili.
Sono molto soddisfatto del lavoro nella sua globalità, soprattutto per la scelta del blu, questa volta non il tradizionale humbrol 25, ma bensì il 14 humbrol definito Blu Francese a finitura lucida che è stata opacizzata a fine lavoro con una robusta mano di opacizzante humbrol in boccia di vetro.
Il portiere del tipo “saracinesca” ho voluto dipingerlo in rosso perchè la Subbuteo ai tempi aveva corredato moltissime Samp con portieri rossi o verdi, addirittura in alcune scatole i portieri avevano il pantaloncino nero.

SCATOLA PERSONALIZZATA

La scatola personalizzata, in questo caso trasparente, è una delle tante ottime produzioni del nostro Colonel (Diego Fiorani)

Il materiale utilizzato :

  • miniature T3 e portiere saracinesca della Top Spin
  • basi replica Hw ed inner della Replay

Buon Subbuteo a tutti and peace and cheese to everybody

Aggiornamento fotografico #PlaySubbuteo #Subbuteo

Costretto a casa, come tutti, dal coronavirus, ne sto approfittando per fare tutti quei lavori per cui non ho mai tempo sul blog. In questi ultimi tre giorni ho inserito 180 nuove foto sul blog. Ora c’è almeno una foto o un post dedicato a ciascuna delle 137 squadre della seconda collezione La Leggenda, la Subbuteo Vintage Edition, dedicata alle squadre di club.

Ho aggiornato una settantina di post, ho corretto gli errori che ho trovato, o che qualcuno mi ha segnalato (lo ringrazio anche qui).

Buon “passare il tempo” anche con il Subbuteo ed il mio blog!

Luca

Anderlecht 1982/1983 #PlaySubbuteo #Subbuteo

ANDERLECHT 1982-1983, Vincitore Coppa UEFA
Maglia bianca fregi laterali viola, calzoncini bianco, calzettoni bianco bordi viola, inner bianco, outer viola – Centauria Box

Il Royal Sporting Club Anderlecht (in fiammingo Koninklijk Sporting Club Anderlecht), o, più brevemente, Anderlecht, è una società polisportiva belga di Anderlecht, nei pressi di Bruxelles.
La sezione maggiormente nota è quella calcistica, la quale milita nella Pro League, la massima serie del campionato nazionale, ed è la più titolata del Belgio, potendo vantare la vittoria di 34 titoli di campione nazionale, nove Coppe del Belgio e, in campo continentale, di due Coppe delle Coppe (1975-76, due 1977-78), altrettante Supercoppe europee (1976 e 1978) e una Coppa UEFA (1982-83). Nel club hanno militato numerosi calciatori di rilievo, tra i quali Paul Van Himst, tra gli atleti belgi più popolari, che fu a lungo anche capitano della nazionale del suo Paese e fu nominato Golden Player dalla federazione belga.
Tra le altre sezioni della polisportiva, quella di rugby vanta la vittoria in 20 campionati nazionali belgi.

Austria Salzburg 1993/1994 #PlaySubbuteo #Subbuteo

AUSTRIA SALZBURG 1993-1994, Campione d’Austria
Maglia bianco con fregi viola, calzoncini bianco con fregi viola, calzettoni bianco, inner viola, outer viola – Centauria Box (nel catalogo Subbuteo era la ref. 123).

Lo Sportverein Austria Salzburg, abbreviato in SV Austria Salzburg o solo Austria Salzburg (in italiano Austria Salisburgo), è una società calcistica di Salisburgo, in Austria.
È stata costituita nel 2005 da un gruppo di tifosi dell’omonimo sodalizio fondato nel 1933, che non ne avevano accettato l’acquisizione da parte della Red Bull e il susseguente cambio di nome e colori sociali, decidendo pertanto di mantenere in vita tali segni distintivi attraverso una nuova squadra.

Austria Wien 1977/1978 #PlaySubbuteo #Subbuteo

AUSTRIA WIEN 1977-1978, Campione d’Austria, finalista Coppa delle Coppe
Maglia viola bordo bianco, calzoncini bianco, calzettoni viola bordo bianco, inner viola, outer viola (nel catalogo Subbuteo HW era la ref. 122) – Centauria Box

Il Fußballklub Austria Wien o FK Austria, noto internazionalmente come Austria Wien e in italiano come Austria Vienna, è una società calcistica austriaca con sede a Vienna; milita in Bundesliga, la massima divisione del calcio austriaco e disputa gli incontri interni al Franz Horr Stadion, che ha una capienza totale di 13 000 spettatori. Fondato nel 1911, i colori sociali sono il viola e il bianco; in passato il club è stato conosciuto anche come FK Austria Magna e FK Austria Memphis Wien per esigenze di sponsorizzazione.
È l’unica squadra austriaca, insieme ai concittadini del Rapid, ad aver preso parte a tutte le edizioni del massimo campionato austriaco, riuscendo a conquistarlo 24 volte. È la squadra più titolata d’Austria considerando complessivamente tutti i principali trofei del suo palmarès, nonostante il record di campionati vinti spetti ai rivali del Rapid; ha vinto infatti anche 27 ÖFB-Cup e 6 ÖFB-Supercup.
A livello internazionale ha giocato la finale della Coppa delle Coppe 1977-1978, persa contro l’Anderlecht, mentre in Coppa dei Campioni il punto più alto è la semifinale nell’edizione 1978-1979, dove venne eliminato dal Malmö. Negli anni trenta ha vinto due edizioni della Coppa Mitropa.
Con i concittadini del Rapid dà vita al derby di Vienna, la sfida più sentita del calcio austriaco, essendo queste le due squadre più titolate e le uniche sempre presenti in massima serie.