ZacAtletico Arena! By FlickForKicks #PlaySubbuteo #Subbuteo

Presents: Gareth Christie!

A Personalised Indoor Arena with custom teams and personalised packaging. ‘Zacletico Arena’ is the home of ‘Zac Attack F.C.’ a fantasy team Zac’s Dad made up for him.

INTRODUCING: ZACLETICO ARENA !!

Stuart G wins all of the ‘Dad points’ for the personalised 5aside arena and custom team sets we made for his son’s birthday. The Chelsea fan sent me designs for ‘Zac Attack F.C.’ home and away kits, along with some phrases for the arena walls of ‘Zacletico Arena’. Brilliant!

I then mocked up the design, in Chelsea blue of course, and once it was all agreed, we made the arena and packaging, while Ric at Shoot First Subbuteo smashed the hand-painting!

Zac is still quite young for Subbuteo, but Dad is making sure the arena is well used in the meantime 😏😁

Set includes:

  • Handmade FlickForKicks Indoor Arena
  • Personalised arena graphics
  • Personalised pitch printing
  • Custom 5-a-side SuperFooty teams
  • Personalised team packaging
  • Top Spin Balls

Subbuteo Collectors Edition Brasil #PlaySubbuteo #Subbuteo

Box appena arrivato. Con questo, prodotto ufficiale, incremento la mia collezione di quattro squadre di tipo LW.

Le squadre che ho trovato dentro sono Flamengo (che possedevo anche in HW), Fluminense, Santos (quello vero però, quello tutto bianco!) e Sao Paulo. Le maglie raffigurate sono le stesse comparse nella collana Fabbri “La Leggenda”, cambiano solo gli accoppiamenti di colore delle basi.

In attesa di fotografare le mie, vi ripubblico quelle.

FLAMENGO

Flamengo 1981 – Collezione La Leggenda numero 53 – foto di SubbuteoFan.it
Vincitore della Coppa Intercontinentale 1981 (3-0 in finale sul Liverpool a Tokyo)

FLUMINENSE

Fluminense 1984 – Collezione La Leggenda numero 54 – foto di SubbuteoFan.it
Vincitore dello Scudetto 1984 sul Vasco De Gama

SANTOS

Santos 1962 – Collezione La Leggenda numero 52 – foto di SubbuteoFan.it
Vincitore della Coppa Intercontinentale 1962 (8-4 il complessivo finale sul Benfica, 5 gol di Pelè)

SAO PAULO

Sao Paulo 1993 – Collezione La Leggenda 1956 – foto di SubbuteoFan.it
Vincitore della Coppa Intercontinentale 1993 (3-2 in finale sul Milan, a Tokyo)

Subbuteo Box Official Argentina #PlaySubbuteo #Subbuteo

Ben 4 squadre all’interno della confezione speciale per l’Argentina, ideale per chi vuole riprendere senza spendere un capitale. Con poco più di 30 € hai tutto ciò che ti serve per giocare e quattro squadre. Tre sono uguali per tutti (Boca Juniors, River Plate, Indipendiente), una a sorpresa (in questa confezione è l’Estudiantes, ref. 9).

Kent Live conferma! #PlaySubbuteo #Subbuteo

Kent è buono! Il Kent è la patria del Subbuteo… E Kent Live è uno dei giornali più letti di quei luoghi, cari alla memoria di ogni giocatore di calcio da tavolo. Vi traduco qui parte dell’ultimo articolo apparso, che conferma il rilancio in grande stile del gioco, ad aprile, nel Regno Unito.

Il gioco del calcio da tavolo che una volta vantava sette milioni di giocatori in tutto il mondo torna tra pochissimo con un nuovo set speciale per la nazionale inglese.
Subbuteo, il famoso gioco Flick to Kick, che ha dominato i tavoli e i pavimenti delle sale da pranzo per decenni, prima che i moderni giochi per computer saturassero il mercato, sta per tornare in grande stile.
Il proprietario del marchio, Hasbro collabora con la società di giocattoli University Games per rilanciare il Subbuteo nel Regno Unito con la più grande campagna di marketing per un gioco che si sia mai vista negli ultimi 40 anni
, compresa una specifica campagna pubblicitaria per la televisione commerciale.

Un nuovo box Subbuteo sarà lanciato ad aprile, dedicato alla nazionale inglese e, a differenza dei giocatori tutti uguali, tutti con i capelli castani del passato, i nuovi giocatori presenteranno stili di capelli moderni e scarpini da gioco di diversi colori.
Il nuovo set sarà caratterizzato inoltre dalla presenza del badge della nazionale inglese e verrà lanciato in vista di Euro 2020. Il set avrà un prezzo di £ 30 (al cambio attuale 35-36 €) e sarà in vendita su Argos ad aprile.

All’interno troverete giocatori molto somiglianti a Harry Kane, Raheem Sterling e Harry Maguire, con molti più dettagli inclusi nel set rispetto ai classici giocatori di Subbuteo.

Afferma Richard Wells, amministratore delegato di University Games:
“La risposta che abbiamo avuto quando abbiamo reintrodotto il Subbuteo per la prima volta nei nostri mercati è stata fenomenale e non vediamo l’ora di vedere la reazione a questa versione ancora migliorata del prodotto. L’innovativa campagna di marketing è destinata sia a presentare questo intramontabile gioco alle giovani generazioni, sia a riaccendere la passione tra i fedelissimi fans di lunga data del Subbuteo.”.

Link all’articolo originale

Zeugo, storia di un marchio #PlaySubbuteo #Subbuteo

Il marchio Zeugo lo conoscono tutti. Nei negozi di giocattoli, oggi, è tra i principali venditori di materiale per il calcio da tavolo, giocato sia al modo moderno, con le basi piatte, che al modo antico, con le basi basculanti.

Ecco, vedi, mi sono dato dell’antico, devo stare attento a quello che scrivo!

Scherzi a parte, il marchio Zeugo fa parte della storia del calcio in miniatura in Italia, in qualunque modo questo si giochi. Zeugo fa parte della famiglia di marchi proprietà della ditta Parodi. Una mia anche personale benefattrice visto che nei primi anni Settanta, era l’importatrice e il distributore in Italia di tanti giochi meravigliosi. Due di questi riempivano i cassetti della mia camera. Il Meccano e il Subbuteo. E a volte facevano meraviglie assieme. Una volta costruii delle tribune di metallo… E tra il panno e le tribune camminavano i miei camioncini marche Dinky Toys e Matchbox

Che nostalgia ragazzi!

Parodì iniziò ad importare il Subbuteo se non ricordo male nel 1971. Quando la Hasbro , nel 2000, annunciò la cessazione della produzione del gioco concesse alla Parodi di proseguire. Così, esiste una linea di produzione “Subbuteo Parodi”, le famose scatole nere, che più o meno andò avanti da allora fino al 2004.

Foto dal sito Yesterdays Toys, britannico

Ma la Parodi non si fermò lì. Inizio anche la produzione, ovviamente sempre autorizzata, di un simil Subbuteo denominato per l’appunto Zeugo, che significa semplicemente Gioco, in genovese.

Nella foto a sinistra per chi guarda il mitico Edilio Parodi, a destra il mio mitico amico e giocatore (Black Rose!) Luigi Arena da Bari

Racconta in una intervista a “La Stampa” il figlio di Edilio Parodi:

«Siamo stati sin dal 1971 importatori del Subbuteo in Italia. Mio padre Alfredo ha contribuito al suo successo, proponendo squadre, accessori» racconta Arturo Parodi, titolare della Snc genovese col fratello Giovan Battista. «Ma nel ‘97 la Hasbro interrompe il rapporto con tutti i distributori. Così, ci siamo trovati all’improvviso senza lavoro». Seguono cause legali, ma nulla da fare.

Finché nel 2000 il gigante Usa annuncia lo stop alla produzione del Subbuteo, surclassato nei sogni dei bambini delle nuove generazioni dai videogiochi. I Parodi ottengono ancora dalla Hasbro di produrre il Subbuteo in Italia dal 2002 al 2003, poi gli americani li fanno fuori definitivamente. E allora, parte la controffensiva: «Zeugo». «È una versione migliorata, di qualità. I giocatori dipinti a mano, la pallina che gira meglio, le porte più robuste».

Il marchio Zeugo ha da sempre due linee. La principale è quella con le basi piatte, che scorrono meglio e sono senz’altro più facili per chi inizia a giocare, per i bambini. La Zeugo per calcio da tavolo fa un salto di qualità nel 2006 quando Marco De Angelis, conosciuto nell’ambiente dei cultori di questo tipo di gioco come “Mr. Profibase”, creatore, perfezionatore e produttore di tanti tipi di basi professionali, elabora le basi della Zeugo e ne fa delle “simil C8“. Scusatemi il gergo tecnico, sono basi semiprofessionali che permettono un ottimo aggancio, insieme ad un’ottima scorrevolezza sui panni di gioco. Ma mi fermo qui, chi vuole può approfondire sul suo sito.
Zeugo non abbandona però quelli come me rimasti fedeli alla “basculanza”, alle basi che girellano, e nel 2003 lancia una piccola linea, parallela ed economica, per i nostalgici, diciamo così.

La scatola Zeugo 2003 era quadrata, color blu mare e presentava 5 giocatori “in vetrina”.

Le Zeugo con basi piatte del 2006 erano invece in scatole azzurre, rettangolari, e di giocatori che ti osservavano dalle finestrelle di plastica te ne presentavano solo due…

Ultima evoluzione nel 2012. Sempre due linee, una moderna ed una tradizionale. Le scatole ora sono tutte rettangolari, tutte verdi. I giocatori che ti osservano sono sempre in coppia. Le scatole con le miniature basculanti hanno la dicitura “BASI HW” sopra o di lato.

Zeugo ovviamente non produce solo squadre. Ma anche scatole complete per il gioco ed accessori. I migliori a mio modo di vedere, le porte di plastica tipo World Cup di venerata memoria, robustissime, e lo Zeugopitch, con la caratteristica scatola triangolare, che “lo stendi è stà”, facilissimo da ripiegare e riporre, l’ideale per chi ha poco spazio e non può o non vuole permettersi di ingombrare lo spazio casalingo con il classico campo fissato su di una tavola.

Foto da sito Astrobase.it
Foto da sito Astrobase.it

Nuovi set della Subbuteo ufficiale, alcuni con ben 4 squadre dentro #PlaySubbuteo #Subbuteo

Le nuove miniature hanno avuto il merito, assieme all’indomito Zuego ed ai Parodi, alle collezioni Fabbri (prima) e Centauria (poi), alla TopSpin di aver riportato il Subbuteo nei negozi di giocattoli ed all’attenzione del grande pubblico.

La Subbuteo ufficiale propone ora diversi set per collezionisti, a prezzi modici. Nelle confezioni dedicate al Brasile ed all’Argentina, per esempio, con poco più di 30 euro ti porti a casa, prima di tutto la magia di un gioco e di un marchio unico al mondo, poi anche quattro dico quattro squadre. Nel caso del Brasile di tratta di Flamengo, Gremio, Santos e San Paolo. Nel caso dell’Argentina di Boca, River, Independiente e di un quarto team a sorpresa.

Vorrei tanto giocare… #PlaySubbuteo #Subbuteo

Ma chi sta lontano, chi sta al mare, il tavolo occupato… Magari fossi a Mortara e non a Roma! Allora mi accontento di aprire la scatola, la mia seconda Club Edition, quella vinta alla lotteria di febbraio, a Roma Nord. Stendo il campo, piazzo le bandierine e le porte, le miniature, palla al centro… e scatto foto.

A Roma diciamo: “ariconsolate cò l’ajetto”, tradotto “consolati con l’aglietto”… E’ una espressione di origine contadina. Se faceva una gelata imprevista, o una grandinata, e gli distruggeva tutto o quasi, il contadino doveva potersi dire felice se almeno l’aglio gli era rimasto! Come dire che poteva andar peggio.

Nel mio caso si applica nel senso che almeno il Subbuteo ce l’ho, quello vero, quello degli anni Sessanta e Settanta, e ci gioco da più di quarant’anni. Ora magari di partite ne faccio poche, per un motivo o per l’altro, ma io l’ho conosciuto il Subbuteo.

E ne vado fiero!