La mia valigetta al Centro Sportivo in Miniatura #PlaySubbuteo #Subbuteo

La mia valigetta oggi ha passato la giornata al Centro Sportivo in Miniatura. Ho pensato bene di accompagnarla… anche se non ho giocato, causa dei dolori alle braccia che ancora non ho scoperto a cosa sono dovuti. Finalmente il 4 novembre la prima visita. Sapete com’è, oggi esiste solo il COVID. Ma non mi lamento. Ho amici con tumori, artrite reumatoide e altre cose che soffrono disagi molto ma molto peggiori dei miei. Loro rischiano la vita, per i controlli non fatti e le visite rimandate. Non poter giocare a Subbuteo, o non poter portare pesi troppo grossi, o sentire dolore quando ti infili una felpa o un maglione, tutto sommato non è così problematico.

Ma torniamo alla mia valigetta, made in Extremeworks, personalizzata da poco anche con gli adesivi di Frank Fasciani, aka Subbutees.

Dentro potete ammirare Lazio HW Subbuteo, Mortara HW Topspin e West Ham replica ref. 79 (Extremeworks-Luca Rajna) per il calcio da tavolo; timer personalizzato Black Rose ancora Extremeworks, panno e lucido Astrobase (intonsi, visto che di solito non li uso, giocando “no lucido”), distanziatore regalo della Lazio TFC, braccialetto del Centro Sportivo in Miniatura.

CAT – BAT #PlaySubbuteo #Subbuteo

Oggi all’Extreme Arena, partita estrema tra due pezzi da novanta! CAT vs BAT!

Ovvero la squadra della Caterpillar, ref. 168, versione Soccer3D HW Astrobase, contro il Batman Team, ref. 272, sempre versione Soccer3D HW Astrobase.

Condizioni di assoluta parità, vengono dalla stessa valigetta, regalo al sottoscritto del grande Enrico Tecchiati della Astrobase.

n.b. Il Timer in Black è di Extremeworks, così come il campo dove si gioca; i portierini sono della Topspin, le palline sono originali Subbuteo.

Il giocatore solitario… riepilogo degli ultimi giorni #PlaySubbuteo #Subbuteo

VIGILI DEL FUOCO ROMA – VIGILI DEL FUOCO PALERMO 1-1
(Zeugo HW – Soccer3D Astrobase)

REAL MURCIA – CAP CIUDAD DE MURCIA 3-1
(entrambe Soccer3D Astrobase)

HAMILTON – BARNET 1-0
(entrambe Subbuteo HW)

HAMILTON – EAST FIFE 1-3
(entrambe Subbuteo HW)

VERONA – GENOA 2-O
(entrambe Zeugo)

FERMANA – SAMBENEDETTESE 2-3
(entrambe Zeugo)

Campo: EXTREME ARENA
Club: SUBBUTEO CLUB NIDO DEI RAPACI

Dalla mia collezione, cose antiche e cose nuove #PlaySubbuteo #Subbuteo

Ref. 20 – Hamilton Academicals

Replica HW, con inner marchiato Subbuteo, realizzata da Astrobase. Oltre agli scozzesi dell’Hamilton ci si può rendere i biancorossi nostrani della Rondinella Marzocco, che hanno usato questo kit nel 1947 (oggi sono nella prima categoria toscana e vestono come una ref. 9) ed i calabresi del Rende (che usano i pantaloncini sia di colore bianco che rosso).

Ref. 35 – Barnet Football Club e Vitesse (Holland)

Replica HW, con inner marchiato Subbuteo, realizzata da Astrobase. Oltre alle squadre, due, elencate dal catalogo Subbuteo 1973/1974, ci si possono rendere moltissime squadre che trovate facilmente su questo blog, sia nel post dedicato direttamente alla ref., che nella pagina “Il mio catalogo”.

Voglio segnalarvi però oggi, tra le squadre storiche italiane, L’Internazionale Torino ed il Torino FBC. Inoltre il Kent Athletic F.C. della città inglese di Luton.

Ref. 179 – Hellas Verona

La ref. 323 del catalogo Zeugo corrisponde alla ref. 179 del catalogo Subbuteo che rimanda alla squadra inglese dell’Halifax Town. Qui aggiungerei le italiane Brescello , Carrarese, Trento, Viterbese, le inglesi Wimbledon e Wootton Basset Town (Hellenic League, vicino la città di Swindon) ed anche (non so perchè mi “pigliano”) due squadre delle isole Aaland (che prima di questo post sapevo a malapena dov’erano; un arcipelago finlandese dove si parla lo svedese!) Hammarlands e Lemland.

Ref. 72 – Genoa

L’ultima già la conoscete, si tratta della ref. 72 Subbuteo (Cagliari soltanto nel mio catalogo 1973/1974) replicata dalla Zeugo con la ref. 18. Oltre alle italiane Genoa e Sambenedettese mi è tornato in mente di aver visto la squadra del Cécina, in provincia di Grosseto, giocare con questo kit.
All’estero vi segnalo i baschi del Balmaseda (fondata nel 1914, ben 106 anni di età), i montenegrini del Celik Niksic e gli slovacchi del Lokomotiv Zvolen.

¡Aupa Murcia! #PlaySubbuteo #Subbuteo

Quindici minuti di macchina, trenta in bicicletta, quasi un’ora e mezzo a piedi, secondo Google Maps. Tanto ci vuole per andare dall’Estadio de Fútbol Barnés, “casa”del Cap Ciudad de Murcia, all’Estadio Nueva Condomina del Real Murcia Club de Fútbol.

Il Subbuteo per fortuna non ha di questi problemi. Così, oggi, sul campo principale di casa mia, l’Extreme Arena del Subbuteo Club Nido dei Rapaci, si daranno battaglia le due formazioni murciane di cui sopra gli scudi, entrambe in versione Astrobase Soccer3D.

Maglia rossa e calzoncini bianchi il Real Murcia CDF, maglia rossa e calzoncini neri il CAP Ciudad de Murcia.

Tifosi non ammessi, causa COVID… vi terrò informati!

Pretemporada all’Extreme Arena #PlaySubbuteo #Subbuteo

Dopo una settimana senza Subbuteo giocato, oggi finalmente una bella amichevole di inizio stagione tra il Cap Ciudad de Murcia (ref. 14, in campo con la prima maglia) e l’Ibiza, in campo con la seconda maglia (ref. 272).

Entrambe le squadre di produzione Soccer3D Astrobase.

Una bella partita, equilibrata, che ha visto alla fine la vittoria degli isolani con il minimo scarto, 1-0.

Dall’Apoel all’Omonia: le colonne del calcio cipriota, ma non solo #PlaySubbuteo #Subbuteo

L’Athlītikos Podosfairikos Omilos Ellīnōn Leukōsias (gr. Aθλητικός Ποδοσφαιρικός Όμιλος Eλλήνων Λευκωσίας, Società sportiva calcistica greca di Nicosia), meglio nota a livello internazionale come APOEL Nicosia, o più semplicemente APOEL, è una società polisportiva cipriota con sede nella città di Nicosia. La polisportiva comprende, oltre al calcio, basket, volley, calcio a 5, tennis tavolo, bowling e ciclismo.

Costituito l’8 novembre 1926 come POEL (Podosferikos Omilos Ellinon Lefkosias, Squadra di Calcio dei Greci di Nicosia), il club è uno dei membri fondatori della Federazione calcistica cipriota. Ha vinto 28 campionati ciprioti, 21 Coppe di Cipro e 14 Supercoppe di Lega ed è quindi la squadra cipriota con più titoli in assoluto.

Nel maggio 1948, l’APOEL Nicosia spedì una lettera dal forte contenuto politico alla SEGAS (Greek Gymnastic-Athletic Clubs Association), violando lo statuto della squadra di non farsi coinvolgere nella politica. Dopo questa lettera, diversi giocatori criticarono il loro club, ma vennero poi cacciati. Quei giocatori, con altre persone costituirono il nuovo club di Nicosia, con il nome di Athletic Club Omonia Nicosia. La Guerra civile greca causò a Cipro un fanatismo politico e riguardò ogni ambito della vita sociale dell’isola, compreso lo sport.

(fonte: Wikipedia)

Colori sociali giallo e blu, da bambino la rendevo molto semplicemente con la ref. 47. Ma vista la varietà delle maglie indossate, avete solo l’imbarazzo della scelta…

Se non vi va di dipingerlo o farvelo dipingere lo trovate in versione replica, con le basi che scegliete voi, sul sito di Enrico Tecchiati di Astrobase.

L’Athlītikos Syllogos Omonoia Leukōsias (in greco: Αθλητικός Σύλλογος Ομόνοια Λευκωσίας), noto anche come Omonia Nicosia o come AC Omonia, è una società polisportiva cipriota con sede nella capitale del paese, Nicosia.

Lo stemma del club rappresenta un trifoglio. Il trifoglio rappresenta la forza, la fatica, la perseveranza dei fondatori dell’Omonia, che si trovavano in difficoltà; inoltre il trifoglio è verde a simboleggiare la speranza. Così, i colori sociali sono il verde e il bianco. I fondatori dell’Omonia scelsero il verde, “colore della speranza”, dal momento che, pur essendo in una situazione difficoltosa dopo gli eventi politici a Cipro del 1948 e dopo l’espulsione dall’APOEL, speravano sarebbe arrivato un momento migliore per il calcio nel paese, un periodo in cui l’Omonia avrebbe dominato, affermandosi nel calcio professionistico nazionale e trovando un posto nel cuore dei ciprioti.

Con 20 campionati, oltre a 14 Coppe di Cipro e 16 Supercoppe di Cipro, la squadra di calcio è, insieme all’APOEL, la squadra più titolata del paese; inoltre ha conquistato cinque double – nel 1972, nel 1974, nel 1981, nel 1982 e nel 1983. La Federcalcio cipriota ha dichiarato l’Omonia miglior squadra cipriota del XX secolo; inoltre, questa squadra è l’unica ad aver vinto la Coppa nazionale quattro volte consecutive tra il 1980 e il 1983.

Essendo una società polisportiva, la società ha branche anche nella pallacanestro, nella pallavolo, nel calcio a 5 e nel ciclismo.

(fonte Wikipedia)

Colori sociali bianco e verde. La rendevo da piccolo con la prima squadra con un po’ di verde che trovavo. L’ideale sarebbe la ref. 269, l’Arabia Saudita, come prima maglia e per la seconda una bella Irlanda Silver Jubilee (ref. 320). Ho visto però cercando le foto che va bene anche una ref. 36 (un Floriana, o un Betis) o una ref. 25. Hanno svariato parecchio anche loro.

Sempre Astrobase ne ha diverse versioni sul suo sito.

Spares della ref. 269

Ora tocca al “Non solo F.C.” ovvero alla terza squadra di Nicosia, l’Olympiakos.

L’Olympiakos Leukōsias, (in greco: Ολυμπιακός Λευκωσίας), noto in italiano come Olympiakos Nicosia, è una società calcistica cipriota con sede nella città di Nicosia, capitale di Cipro, militante nella Divisione A cipriota, la massima divisione del campionato cipriota. Per titoli vinti è la terza squadra più importante di Nicosia, tra le prime a livello nazionale.

Il club fu costituito nel 1931 ed è uno dei membri fondatori della federcalcio cipriota. La prima maglia è nera e verde. Nei primi anni di storia è finito sempre nelle ultime posizioni del campionato (spesso ultima). Il periodo di maggiore splendore l’ha avuto tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, quando vinse tre campionati e una Supercoppa, partecipando per tre volte al Campionato di calcio greco (per altro retrocedendo subito in tutte e tre le occasioni). Ha vinto in tutto 3 campionati ciprioti, una Coppa di Cipro e una Supercoppa di Cipro.

(fonte: Wikipedia)

In conclusione, verdi e neri, vanno bene le ref. 78 (Coventry Away, Sassuolo), 105 e 124 (Venezia e Wacker Innsbruck). Da piccolo… non sapevo che esistesse! Quindi non la rendevo proprio. Oggi userei una ref. 78 originale o meglio una ref. 124 che possiedo in replica Santiago.

Questo nemmeno il fornitissimo Astrobase ce l’ha in catalogo. Ma potete comprarvi un Sassuolo o una delle repliche delle ref. Subbuteo originali sopracitate.

C.A.P. Ciudad de Murcia vs Oldham Athletic #PlaySubbuteo #Subbuteo

C.A.P. Ciudad de Murcia in campo con la prima maglia (ref. 14), Oldham Athletic in campo con la terza (ref. 272).

Entrambe le squadre giocano nel quarto livello del proprio campionato nazionale. Tercera Division per i murciani, League Two per i britannici.

Prima occasione dopo pochi minuti di gioco per gli inglesi. Portiere spagnolo spiazzato ma il palo dice no al centravanti dell’Oldham e la palla finisce fuori per la rimessa spagnola.

Danny Rowe con la prima maglia della squadra

L’Oldham continua però a fare un gioco molto aggressivo, con un pressing asfissiante ed alla fine passa in vantaggio con Danny Rowe. L’estremo difensore Manzanares intuisce la direzione del tiro ma riesce soltanto a sfiorare la palla con la punta delle dita.

Il gol di Rowe, il pallone ancora in fondo alla rete

Azione travolgente degli spagnoli alla ripresa del gioco, con tre tocchi arrivano in zona tiro e Zafra lascia partire un tiro fortissimo ma centrale. Woods respinge e finisce (lui) in fondo alla rete, deviando il pallone a pugni chiusi in calcio d’angolo.

Nell’azione successiva ancora un tiro di Zafra che stavolta va a segno: 1-1 il risultato su cui si chiude l’incontro.

Oldham Athletic, i kit ufficiali per il 2020/2021 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Tradotti dal sottoscritto in lingua subbuteistica: ref. 2 per la prima maglia, ref. 9 per la seconda, ref. 272 per la terza. Su base tipo Subbuteo HW le ho tutte e tre sia in versione originale che replica. Su base per calcio da tavolo non basculante possiedo la prima e la terza.

Ora basta post, mi metto a giocare. Faccio scendere in campo il C.A.P. Ciudad de Murcia con la prima maglia e l’Oldham con la terza maglia. Entrambi su basi Soccer 3D Astrobase.

Casa Pia Atlético Club de Lisboa #PlaySubbuteo #Subbuteo

La squadra del Casa Pia Atlético Club, o più semplicemente Casa Pia di Lisbona, capitale del Portogallo, prende questo nome da una organizzazione caritatevole portoghese, appunto Casa Pia e gioca in uno stadio, il Pina Manque (5000 posti) intitolato alla fondatrice dell’opera.

La squadra di calcio è stata fondata nel 1920. Quest’anno ha festeggiato cento anni di vita.

Purtroppo però la cosa è coincisa con la loro retrocessione dalla Segunda Liga o Liga Pro (il secondo livello del calcio portoghese, 18 squadre) al Campeonato de Portugal o Campeonato Nacional de Seniores (terzo livello, 80 squadre divise in base alla posizione territoriale in 4 gironi da 20 ciascuno).

Ma non si perdono d’animo, così le prossime foto che vi posto sono, la prima di stamattina!, ripresa dalla loro pagina Facebook, la seconda del nuovo allenatore, appena arrivato.

In realtà si tratta di una società polisportiva a tutto tondo, dove si gioca praticamente a tutto, tipo la nostra Polisportiva Lazio. Vi posto di seguito una galleria di foto a riguardo.

Inutile dirvi, l’avete capito da soli, che si tratta di una ref. 272, come la mia amata, sempre portoghese, Academica de Coimbra, quest’anno anche lei in Segunda Liga (però lei c’è rimasta…).

Per Casa Pia quest’anno come seconda maglia una ref. 10. E’ ovviamente utilizzabile, per renderla sul panno, anche una ref. 240 (Kiffen), maglia nera e calzoncino bianco.

La foto che vi posto per ultima la rappresenta con omini LW montati su basi per calcio da tavolo Soccer 3D Astrobase. Ma come sapete se siete lettori di questo blog la ref. 272 c’è l’ho originale HW, originale LW, montata su basi Soccer 3D HW e su basi Soccer 3D (entrambe del produttore Astrobase).