Subbuteo Blog Collection: la ref. 67 #PlaySubbuteo #Subbuteo

La ref. 67, ovvero l’Argentina. In perfetto stile Subbuteo, tutta realizzata con miniature con la pelle nera. Ai tempi del Subbuteo, è bene che lo sappiate, non esisteva quell’enorme ipocrisia moderna che chiamano “politicamente corretto”. C’era, come c’è oggi, chi è rispettoso di tutti gli esseri umani, indipendentemente dal colore della pelle e chi no. C’era anche, sempre come oggi, chi è razzista e chi no. Ma gli ipocriti erano di meno. Ora invece, almeno io la penso così, c’è una massa di ipocriti benpensanti e pochi che hanno il coraggio delle loro idee, buone o cattive che siano.

Così per le signori pittrici del Kent, i sudamericani erano tutti di colore. Tutti neri i giocatori del Brasile, stessa cosa per gli argentini. Non sarà così per i messicani, vai a capire perchè, forse perchè confinavano con gli yankees? Ma gli USA già allora erano un crogiolo di colori, pelle bianca, pelle nera, pelle rossa, pelle gialla. Certo però che all’epoca sarebbe costato troppo fare come si fa ora, cinque neri e quattro bianchi, o nove bianchi e due neri… Chissà quale era la logica. Per cui il River Plate, appena visto, ha solo miniature dalla pelle bianca, ed il Boca Juniors che uscirà diversi anni più tardi, solo miniature di colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *