Chorley F.C., ref. 8 o 34 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Il Chorley F.C. è considerata una delle squadre inglesi del cosiddetto calcio minore. In effetti è così, gioca nel sesto livello della piramide del calcio inglese, anche se, a causa del colori sociali, identici a quelli di un club molto più famoso e che gioca in Premier League come il Newcastle United ha in comune con questo lo stesso soprannome: “The Magpies”, le gazze.

Ne ho parlato oggi sul blog del Centro Sportivo in Miniatura perchè oggi si è reso protagonista di un giant-killing in F.A. Cup, a spese del Derby County, club di Championship (ben quattro livelli sopra quindi),

Nasce come club di rugby nel 1875, ma già nel 1883 passa ad essere un club di football. Non ha trofei di rilievo nel suo palmarès, tutto è e rimane a livello locale (la regione è il Lancashire). Gioca al Victory Park, circa 4000 posti in totale.

Molto attivo sia a livello giovanile che nel settore calcio femminile.

Subbuteo Blog Collection: la ref. 67 #PlaySubbuteo #Subbuteo

La ref. 67, ovvero l’Argentina. In perfetto stile Subbuteo, tutta realizzata con miniature con la pelle nera. Ai tempi del Subbuteo, è bene che lo sappiate, non esisteva quell’enorme ipocrisia moderna che chiamano “politicamente corretto”. C’era, come c’è oggi, chi è rispettoso di tutti gli esseri umani, indipendentemente dal colore della pelle e chi no. C’era anche, sempre come oggi, chi è razzista e chi no. Ma gli ipocriti erano di meno. Ora invece, almeno io la penso così, c’è una massa di ipocriti benpensanti e pochi che hanno il coraggio delle loro idee, buone o cattive che siano.

Così per le signori pittrici del Kent, i sudamericani erano tutti di colore. Tutti neri i giocatori del Brasile, stessa cosa per gli argentini. Non sarà così per i messicani, vai a capire perchè, forse perchè confinavano con gli yankees? Ma gli USA già allora erano un crogiolo di colori, pelle bianca, pelle nera, pelle rossa, pelle gialla. Certo però che all’epoca sarebbe costato troppo fare come si fa ora, cinque neri e quattro bianchi, o nove bianchi e due neri… Chissà quale era la logica. Per cui il River Plate, appena visto, ha solo miniature dalla pelle bianca, ed il Boca Juniors che uscirà diversi anni più tardi, solo miniature di colore.

Subbuteo Blog Collection: la ref. 59 #PlaySubbuteo #Subbuteo

La ref. 59 l’ho ripresa da adulto . Perchè era un’occasione. Perchè già avevo il Boca. Perchè tutti ti dicono che è una squadra importante. Ma voglio essere sincero. Il River Plate, già quando ero bambino ed era una delle poche squadre sudamericane che conoscevo, mi è sempre stato antipatico. Credo di averlo messo sul panno forse due o tre volte. E di quelle tre, per due volte le ho fatto fare lo Stoccarda! Tra le argentine simpatizzavo per l’Estudiantes, ed è tuttora così. Vuoi mettere? Per l’Estudiantes posso usare sempre la mia amata ref. 9!!!

Il mio River Plate ha dei numeracci neri sul di dietro. Come già detto, non mi azzardo a provare a toglierli…

Subbuteo Blog Collection: la ref. 51 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Assieme alla ref. 9, la ref. 51 è tra le squadre meglio conservate delle mie originalissime. Visto che la ref. 9, oltre che i Saints, l’avevo scoperto sull’almanacco inglese, era utilizzabile anche per lo Sheffield United, la presi come Sheffield Wednesday. Mio padre, che l’inglese lo conosceva, mi aveva detto che significava “mercoledì” e la cosa mi faceva così ridere…. Poi mi aveva spiegato, o meglio raccontato, che era il giorno di riposo dal lavoro e che chi aveva formato la squadra si allenava in quel giorno…

Comunque fosse, non si contano i derby di Sheffield che ho giocato. E tra i miei progetti di adesso c’è un bel triangolare coinvolgendo anche i progenitori del calcio, lo Sheffield FC, i maroons!

Subbuteo Blog Collection: la ref. 49 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Da bambino le “sbavavo dietro” a questa squadra, avrei dato chissà che cosa per averla. Ma mi sono dovuto accontentare di acquistarla da “adulto che gioca coi pupazzetti” come da tanti mi sono sentito dire. Gente senza cuore…

La ref. 49, i Lupi di Wolverhampton o i Terrors di Dundee. I Lupi in verità mi piacevano un sacco! Cavolo, ero o non ero uno scout?!? Ora loro sono sempre i Lupi, ed io… sono il loro Akela!!! Che li chiama sul panno però, invece che nel cerchio!

Subbuteo Blog Collection: la ref. 47 #PlaySubbuteo #Subbuteo

La ref. 47 della mia collezione di HW originali. La cosa vi farà sorridere, ma da bambino per prima cosa per me questa squadra era il Modena! Nome di città che mi evocava cose come mortadella, tortellini, agnolotti…

Poi seguiva il Sochaux, squadra francese, perché io studiavo francese a scuola, prima alle medie, poi al Liceo (l’inglese l’avrei studiato da adulto).

Poi l’Arsenal seconda maglia, ma anche il Southampton seconda maglia, l’Everton seconda maglia… sembrava che tutte le inglesi quando ero piccolo si vestissero di giallo e blu quando andavano in trasferta!

Ma era meglio così. Ora le seconde e terze maglie sono delle vere e proprie pecionate, orrende da guardare e che non c’entrano nulla con la storia delle squadre stesse. Con davvero pochissime eccezioni.