Arsenal Sarandi di Mauro Starone #PlaySubbuteo #Subbuteo

Questa squadra argentina non è presente nè nel catalogo HW nè in quello LW. L’Arsenal Sarandì, spesso chiamato in Argentina semplicemente Arsenal, é la squadra di calcio del sobborgo di Buenos Aires chiamato Avellaneda (in spagnolo l’avellana è la nostra nocciola).

L’enciclopedia online ci svela che la squadra venne fondata nel gennaio del 1957 dai fratelli Héctor e Julio Grondona, in onore dell’Arsenal, famosa squadra inglese. L’uniforme è celeste con una fascia diagonale rossa (lo stesso motivo usato nelle uniformi della squadra più conosciuta dell’Argentina, River Plate). Questi colori sono stati scelti per simboleggiare l’unione dei due club calcistici più grandi di Avellaneda, riutilizzando un colore rappresentativo per ognuno di essi: il Racing Club (celeste; catalogo LW ref. 795) e l’Independiente (rosso; catalogo HW ref. 297, catalogo LW anche 797).

Nel 2012 ha vinto il suo primo, e per ora unico, titolo nazionale argentino, oltre alla supercoppa sempre nazionale.

Presentato da lui medesimo.

ARSENAL SARANDI in Kent Style
Per noi che cercavamo le squadre Argentine ai tempi del catalogo 1978, 1979 ed affini, l’Argentina significava solo i grandissimi nomi delle più titolate e delle gloriose, Boca, River, Independiente tra tutte, con a seguire Rosario, San Lorenzo, Newell’s, Estudiantes e tempo dopo anche il Velez.
Da qualche anno a questa parte ci sono alcune squadre che minori non lo sono più, le quali si stanno ritagliando uno spazio nei campionati di apertura e di clausura Argentini e sono divenute un buon oggetto (ancora un po di nicchia) di collezionismo tra coloro che amano le squadre replica, soprattutto Argentine.
Un posticino al sole lo hanno acquisito, secondo me, tra le ex minori, Arsenal Sarandi e Aldosivi su tutte, senza nulla togliere ad Huracan Cacharita, Tigre, Talleres e molte altre.
Come per il Velez appena terminato, anche per l’Arsenal Sarandi sono stato tentato dalla collezione del nostro Pablo Cazzulani, precursore dei tempi collezionisti e così ho deciso che l’Arsenal non poteva mancare nella mia collezione.


MENU’ del lavoro
I colori sono humbrol, il rosso H 153 ed il celeste H 65 che ho preferito all’azzurro H 89, dato che l’Arsenal veste, a seconda delle annate, entrambi gli azzurri, praticamente in egual misura.
Le basi e gli inner sono della Replay mentre miniature T3 e portiere Saracinesca sono della Top Spin .
L’opacizzante Humbrol in boccia
.

Fort Lauderdale Strikers #PlaySubbuteo #Subbuteo

Spettacolare versione dei Fort Lauderdale Strikers realizzata da Claudio Dogali di Extreme Works Table Soccer con decal e rifinita ad aerografo, cover personalizzato e basi Universal N2.
Per informazioni e richieste scrivere un messaggio oppure una email a: info@extremeworks.it

Fort Lauderdale è una città della Florida, famosa per il suo lusso, le sue spiagge, i suoi canali navigabili che l’hanno fatta soprannominare la “Venezia d’America”. E proprio con la nostra Venezia ha in essere un gemellaggio, oltre che con Rimini (4000 ristoranti e 120 discoteche a Fort Lauderdale!).

I Fort Lauderdale Strikers, racconta Wikipedia, hanno fatto parte della North American Soccer League (NASL) dal 1977 al 1983. Nel 1988 il sodalizio venne rifondato e fu attivo sino al 1994. Gli Strikers tornarono in attività quando il Miami FC assunse nel 2011 il marchio, per interrompere nuovamente l’attività nel 2017.

Sono presenti nel catalogo Subbuteo LW alla ref. 550.

Foto ripresa dal catalogo LW di Alessio Lupi e Matteo Lastrucci