Club Deportivo El Ejido 2012 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Il Wycombe Wanderers 1973/1974 che ha dipinto per me Stefano Volpi poco tempo fa, è perfetto per rendere anche questa squadra spagnola, il Club Deportivo El Ejido 2012, dell’Ovest dell’Almeria, in Andalusia, che sarà tra le rivali del Real Murcia quest’anno in Segunda B, Grupo 4, Subgrupo B (guarda che arzigogoli tocca fare causa il COVID…).

La Segunda B, terzo livello del calcio spagnolo, normalmente 4 gironi da 18 squadre, corrispondente alla nostra Lega Pro, quest’anno è organizzata in modo che ogni gruppo di 20 (21 per i gruppi 2 e 3) squadre (numerato da 1 a 4) è articolato in due sottogruppi (nominati A e B).

La data di fondazione riportata nel nome del club (2012) nasconde il fatto che la squadra ha preso titolo sportivo, colori e tutto il resto dal “defunto” Polideportivo Ejido (1969/2012).

Il colore della maglia fin dalle origini è il celeste. I calzoncini sono azzurri o bianchi. A giudicare dalle foto equamente scelti…

Il club gioca nella cittadina andalusa di El Ejido che deriva il suo nome dal latino exitum, in italiano uscita, in spagnolo salida.

Club Deportiva Minera, ref. 48 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Proseguiamo l’esame calcio-subbuteistico della Tercera Division, Grupo XIII, Grupo B con il Club Deportiva Minera. Siamo a Cartagena, nelle zone di Llano del Beal e di Estrecho de San Gines.

Qui il calcio è arrivato alla fine degli anni Venti, ma la squadra di cui parliamo in questo post è più recente, nasce nel 1949, nel dopoguerra. Una squadra molto legata al territorio in cui gioca, molto combattiva, che si è meritato il titolo datole dai suoi tifosi: le Aquile Rosse (las Águilas Rojas).

La maglia è ancora una ref. 48, come la nazionale spagnola. Nelle foto dei giornali locali ho visto che però, in caso di necessità, usa anche completi tutti rossi stile Liverpool (ref. 41) o indossa i calzoncini bianchi come il Real Murcia (ref. 1).

La seconda maglia dichiarata è una ref. 2 (maglia blu, calzoncini bianchi, calzettoni blu).

Muleño Club de Fútbol, ref. 226 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Il Muleño Club de Fútbol è il club della cittadina murciana di Mula (o Mule), che prende il nome dal fiume omonimo. Che a sua volta prende il nome dal simbolo della cittadina e della zona, il mulo che troviamo sia nello stemma cittadino che in quello sportivo.

Non si tratta di un mulo qualunque però, ma di quello che portò in groppa il Bambino Gesù! Così il comune è famoso per le Fiestas del Niño Jesús de Mula e La Tamborada, dichiarate Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO.

Il celeste della bandiera cittadino e del fondo dello stemma sportivo è quello che raffigura la tranquillità dell’affidarsi al Signore dei cieli stessi… Lo ritroviamo anche nella tradizionale seconda maglia della squadra che è una ref. 5, come il City o la nostra Lazio.

La prima maglia invece è come quella dei Colchoneros, dell’Atletico Madrid. Strisce bianco e rosso verticali e calzoncino blu.

Siamo sempre nella Tercera Division, Grupo XIII, Grupo B.

Huércal Overa C.F., ref. 14 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Siamo ancora nella Tercera Division spagnola, Grupo XIII, Grupo B. Lo Huércal-Overa Club de Fútbol è un piccolo club di una piccola città (ca. 20.000 abitanti) dell’estrema propaggine orientale dell’Almeria (in Andalusia), per questo inserito nel gruppo che raccoglie le squadre della regione di Murcia.

La cittadina è carina, come tutte le cittadine andaluse viste finora direi.

La data di fondazione del club originale è il 1944. Nel 2006 il fallimento e nel 2009 la rifondazione. I colori sociali sempre gli stessi, il rosso per la maglia ed il nero per il calzoncino. Una ref. 14 Subbuteo in piena regola.