Società Sportiva Sambenedettese, di regola ref. 72 #PlaySubbuteo#Subbuteo

Nel catalogo Subbuteo HW, la Sambenedettese si rende con la stessa ref. di Genoa e Cagliari, la ref. 72. La maglia è infatti bipartita rosso blu, con il blu sul cuore (a sinistra del corpo del giocatore, a destra di chi guarda) ed il rosso… sul fegato (a destra del corpo del giocatore ed a sinistra di chi guarda).

La ref. 72 HW è presente al momento nella mia collezione in tre versioni. Una replica Zeugo HW, il Basilea 2012/2013 e l’Old Carthusians 1880/1881 (variante calzoncini navy) nella collana HW Subbuteo Vintage Edition.

La Sambenedettese, o Samb, o Samba per i tifosi, è però presente anche tra le cosiddette rarities del Subbuteo con una squadra forse realizzata su commissione, tanti, ma tanti anni fa, anche sbagliando il nome della squadra.

Stando alla storia delle maglie della squadra però, la Samb si può rendere anche con la ref. 107 (Basilea) perchè a volte le posizioni di blu e rosso sono state invertite, o con la ref. 19 (maglia palata, ossia a strisce verticali rosso e blu, 5 per la precisione) o ancora con la ref. 48 (maglia di colore rosso e calzoncino blu). Oppure con una maglia quadripartita a scacchi rosso e blu (che non esiste nel catalogo Subbuteo, nè HW, nè LW).

La storia ci dice però che la Sambenedettese iniziò la sua storia con una maglia tipo l’Avellino della ref. 501, ma con i calzoncini neri. Erano i colori della Fortitudo, la prima squadra di calcio di San Benedetto, nata nel 1907.

Nel 1923, Fortitudo, Serenissima e Forza e Coraggio si fusero nell’Unione Sportiva Sambenedettese. La società ebbe poi una storia molto travagliata, tra serie B e serie C1. Passò attraverso quattro fallimenti (nel 1994, 2006, 2009, 2013), ma ogni volta risorse dalle sue stesse ceneri. In massima parte grazie alla passione del tifo del popolo rossoblu che la ama e la tifa.

Gli stemmi sono stati, come potete immaginare, diversi. Ma oltre ai colori rosso e blu, ripresi dal Gonfalone Comunale, due sono i simboli che si ritrovano sempre o quasi: la lancetta (tipica imbarcazione a vela di piccole dimensioni usata dai pescatori sambenedettesi) e la Torre dei Gualtieri (localmente nota come Torrione, presente anche nel blasone araldico cittadino).

Gonfalone Comunale di San Benedetto del Tronto

Il prossimo anno giocherà in serie C, girone B. Quest’anno, 2019/2020, è arrivata decima nello stesso girone, ammessa ai Playoff, ma eliminata al primo turno dal Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *