Lumbreras 2 – Alhama 1 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Questo il finale della partita all’Extreme Arena del Subbuteo Club Nido dei Rapaci di oggi pomeriggio. Era la prima volta per una squadra femminile sul mio campo e solo il risultato finale è stato deludente. Per il resto, primo tempo dominato dalla squadra in blu, l’Alhama, che segna di testa con la sua centravanti che finisce aggrovigliata nella rete della porta vista la potenza del tiro. Tutte in festa le giocatrici.

La prima parte si chiude sullo 0-1.

Nel secondo tempo, l’Alhama un po’ si disunisce, un pò sembra appagata e piano piano il Lumbreras si fa più audace sotto porta. Ma sia il gol del pareggio che quello della vittoria, a dieci secondi dal fischio finale arrivano con tiri da lontano. Tifosi biancorossi in festa.

Alla fine però, tutti contenti, un ottimo allenamento in attesa della ripresa, a settembre, dei campionati ufficiali.

Una curiosità, tutte le ragazze con i capelli corti… forse volevano mimetizzarsi. Comunque nel frattempo ho scoperto che anche il Lumbreras ha un settore femminile, lo terrò presente per la prossima volta!

“L’importante” è il Subbuteo! #PlaySubbuteo #Subbuteo

Scelta la squadra rossa, la ref. 1, per la partita di oggi, mi rimaneva da scegliere la ref. 2. Chi sfiderà il Club Deportivo Lumbreras oggi pomeriggio, a casa di Luca? Ovviamente volevo rimanere nella regione di Murcia. Quindi ho risalito la valle del fiume Guadalentìn (dall’arabo Oued al Iznain, «segundo río», o Oued al Lentin, «río de fango» e sono arrivato fino alla città di Alhama… ed alla sua squadra di calcio, l’Alhama Club de Fùtbol che gioca nella stadio, o meglio nel Complesso Sportivo del Guadalentìn capace di 1500 spettatori.

Come vedete una ref. 2 Subbuteo pura, stemma sportivo a parte. L’Alhama ha una sezione maschile con dieci squadre che giocano in diverse categorie ed una fortissima sezione femminile, che ha tre squadre, di cui la più “alta” milita in Seconda Divisione.

La cosa mi attira, quindi questo pomeriggio si gioca maschi contro femmine! Prima maglia una ref. 2, seconda maglia una ref. 13 (Olanda, Blackpool).

Passiamo alla città che provo a presentarvi a partire dallo stemma municipale che è del tipo cortado, ossia diviso in due per orizzontale.

Nella parte sopra, sotto la consueta corona (marchesale stavolta), il castello con la spada ed il leone, tutti simboli di forza, potenza e comando, mentre sotto sembrano esserci delle rovine… e lo sono! Sono le rovine degli antichissimi bagni termali, romani ed arabi, che erano nel paese. Ci sono ovviamente dei bagni nuovi, ma questi antichi rimangono visitabili e sono diventati uno dei simboli della città.

A proposito, ma Alhama cosa significa? Secondo molti è l’unione di un articolo e di una parola araba, Al Hama, che significano “L’importante” (così capite meglio il titolo del post).

La città oggi conta circa ventimila abitanti. Come potete intuire dall’analisi dello stemma, le cose più importanti da ammirare sono il Castillo de Alhama ed il Museo Archeologico “Los Baños“, vicino alla Chiesa di San Lazzaro.

C’è da vedere anche nei dintorni. Il Parco Regionale della Sierra Espuña (dove nidificano le aquile ed il falco Subbuteo!, ossia il falco pellegrino) ed i cosiddetti Barrancos (in italiano li chiamiamo Calanchi e li abbiamo in Basilicata), rocce profondamente scavate e lavorate dalle acque.

A seguire qualche immagine del fiume Guadalentin. Nella prima e nella seconda foto il fiume è irreggimentato in canali, nella terza è “libero”. Dalla seconda potete capire perchè si pensa che il nome derivi dalla locuzione araba “fiume di fango”…

Caño, Contracaño y Lumbreras #PlaySubbuteo #Subbuteo

Volevo scrivere un tranquillissimo post su un’altra squadra murciana, il Club Deportivo Lumbreras, con cui ero intenzionato a giocare oggi. Una normalissima ref. 1 Subbuteo. Maglia rossa, calzoncini bianchi, calzettoni rossi.

Ma io non sono probabilmente nè normale, nè così tranquillo come sembro, e soprattutto sono curiosissimo. E mi sono chiesto cosa significasse lumbrera. In realtà mi ricordavo di aver letto il termine nella Bibbia (ebbene si, sempre lei!) in spagnolo dove significa luce o luminaria, nel libro dell’Apocalisse. Poi però ho visto che significa anche feritoia, ed essendoci nella città di Puerto Lumbreras un castello, dapprincipio ho pensato che le lumbreras fossero le feritoie di questo. Ma non mi sembrava abbastanza. Allora ho deciso di approfondire, ed ho scoperto un mondo! Il mondo del Caño, Contracaño y Lumbreras.

Si tratta di un complesso sistema di captazione delle acque di un fiume che scorre più sotto che sopra la terra. Il Caño o Caño Viejo é la galleria originale, il Contracaño una galleria aggiuntiva costruita quando le acque non bastavano più al fabbrisogno e le Lumbreras sono le feritoie, i punti di accesso, i tombini che servivano e servono per la manutenzione, la pulizia, il controllo di tutto il sistema.

Al centro della città c’era poi una Balsa, una cisterna che veniva amministrata dalla Sociedad de Aguas, che distribuiva i mille metri cubi di acqua di cui era capace ai mulini ed ai frantoi della zona.

Questa cosa mi ha preso, insomma, così sono andato a prendere lo stemma cittadino per capire se ve ne fosse traccia. Ed in effetti c’è, c’è il regnante armato con i simboli del controllo la chiave nella mano sinistra e la spada nella mano destra (il controllo delle acque in una zona arida… potete immaginare cosa volesse dire in termini di potere), e c’è nel lato destro dello stemma un mandorlo dipinto in smalto verde (in francese sinople). Il mandorlo lo portarono in Sicilia i Fenici, dalla Grecia (la mandorla è detta anche, per questo, noce greca) e dalla Sicilia arrivò in Spagna e Francia del Sud. Il frutto è nascosto, protetto, come spesso lo sono le acque delle zone del Sud europeo, profonde, pulite, ma difficili da captare… Per questo servono… Caño, Contracaño y Lumbreras! E’ un simbolo universale di speranza il mandorlo, il primo a fiorire dopo l’inverno, il coraggio di osare proprio della gioventù.

Stemma del comune di Puerto Lumbreras

Pochi altri cenni sulla cittadina della zona sudoccidentale della regione murciana: circa quindicimila abitanti, una devozione fortissima a Maria che fa sì che la patrona della città sia la Madonna del Rosario, festeggiata in pompa magna ogni 7 ottobre e che si ricordi in modo particolare anche la Purisima (Immacolata Concezione), ogni 8 di dicembre.

Per finire la squadra di calcio, il Club Deportivo Lumbreras, fondato nel 1969/70, attivo nelle categorie regionali, oggi in Primera Autonomica, ma con un certo numero di campionati di Tercera Division (la nostra serie D) all’attivo.

Gioca nel suo bello stadio, l’Estadio Municipal de Puerto Lumbreras, con erba artificiale, ottima illuminazione, spogliatoi appena rifatti.

Pronto alla sfida… #PlaySubbuteo #Subbuteo

…del nuovo giorno! Una cosa per volta per favore.

Poi se volete venire a sfidarmi sul panno verde, che sia originale Subbuteo, Zeugo, Extreme, Topspin o quello che volete voi (sempre che ce l’abbia ovviamente! L’Astropitch mi manca!), con le miniature da calcio da tavolo che più vi piacciono, basta chiedere!

Nota bene, se vi annoiate a giocare con me, potete sempre guardare mia moglie che dipinge…

Nota seconda: stanza con condizionatore, il caldo estremo non ci spaventa…

Subbuteoland, si parte domani, 11 agosto #PlaySubbuteo #Subbuteo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Dopo una lunga attesa (finalmente) siamo pronti a partire con il nostro entusiasmo ed in tutta sicurezza.

Martedì 11 agosto inizia la pre-season a Subbuteoland:

👉🏻 martedì: calcio tavolo
👉🏻 mercoledì: subbuteo tradizionale
👉🏻 giovedì: principianti

(ovviamente tutti i giorni sono tutti i benvenuti, la divisione delle discipline è indicativa e possono giocare tutti indifferentemente)

⏰ dalle 18 alle 24, ingresso libero fino al 31 agosto.

Si valutano aperture straordinarie per gruppi organizzati, tutte le info su www.subbuteoland.it

#lacasadelsubbuteo