Calcio e Subbuteo color cremisi! #PlaySubbuteo #Subbuteo

DEDICATO AL PRESIDENTE

A forza di frequentare quel bersagliere di Mauro Starone e la squadra di calcio del Mortara, che ha cremisi la maglia da trasferta, mi è preso il ghiribizzo di vedere se ci sono squadre di calcio in Italia che utilizzano questo colore come prima maglia.

Ne ho trovate due (ma accetto suggerimenti via email!): i marchigiani del Tolentino, in serie D ed il Calcio Scicli (Sicilia, Promozione, Girone D). Prima di parlarvi di loro però… ci facciamo una cultura insieme sul Cremisi!

crèmiṡi (ant. crèmeṡi) s. m. e agg. [variante di chermisi]. – 1. s. m. Sostanza colorante rossa, colore rosso vivo: tingere in c.; il giallo della ginestra mescolato al cremisi della digitale purpurea (Deledda). 2. agg. Di colore rosso vivo, tinto di rosso vivo: un mantello di velluto c.; le tendine cremesi delle mie finestre (Foscolo); fiamme c., le mostrine cremisi dei bersaglieri e, per metonimia, i bersaglieri stessi.

CREMISI NELL’ENCICLOPEDIA TRECCANI

Il crèmisi, o chermisi, è una tonalità di rosso luminosa e chiara che, contenendo alcune componenti di blu, tende lievemente al porpora. Il nome deriva dall’arabo qirmizī, a sua volta dal sanscrito कृमिज (kr̥mija) − “prodotto da insetti” tramite il latino medievale cremesinus o carmesinus usato per indicare gli insetti Kermes vermilio dai quali veniva estratto il colorante. Da notare che in arabo il sostantivo al qirmiz indica appunto la cocciniglia. La lacca cremisi è una vernice che si utilizza ancora oggi, soprattutto nella pittura ad olio per ottenere splendide velature.

CREMISI SU WIKIPEDIA

Il colore crimson / Cremisi, con codice colore esadecimale #dc143c è una sfumatura di rosa-rosso. Nel modello di colori RGB #dc143c è composto di 86.27% rosso, 7.84% verde e 23.53% blu. Nel sistema di colori HSL #dc143c ha una tonalità di 348° (gradi), 83% di saturazione e chiarezza del 47%. Il colore ha una lunghezza d’onda approssimativa di 627.12 nm.

CREMISI IN ENCYCOLORPEDIA

Comunque, ragazzi, è una questione complicata, mi ha confermato quella pittrice di mia moglie. Basta poco per passare da una sfumatura ad un altra, e come potete vedere già dalle immagini che ho postato, beh, non sembra esattamente lo stesso colore? O no? O magari lo è,ma le foto e la luce tradiscono l’effetto…

The color claret with hexadecimal color code #7f1734 is a medium dark shade of pink. In the RGB color model #7f1734 is comprised of 49.8% red, 9.02% green and 20.39% blue. In the HSL color space #7f1734 has a hue of 343° (degrees), 69% saturation and 29% lightness. This color has an approximate wavelength of 494.07 nm.

CLARET (REF. 7, 27, 61, 74, 102 NEL CATALOGO SUBBUTEO) IN ENCYCOLORPEDIA

The color wine red with hexadecimal color code #b11226 is a medium dark shade of pink-red. In the RGB color model #b11226 is comprised of 69.41% red, 7.06% green and 14.9% blue. In the HSL color space #b11226 has a hue of 352° (degrees), 82% saturation and 38% lightness. This color has an approximate wavelength of 618.42 nm.

WINE RED (REF. 99 NEL CATALOGO SUBBUTEO) IN ENCYCOLORPEDIA

The color maroon (x11) with hexadecimal color code #b03060 is a shade of pink. In the RGB color model #b03060 is comprised of 69.02% red, 18.82% green and 37.65% blue. In the HSL color space #b03060 has a hue of 338° (degrees), 57% saturation and 44% lightness. This color has an approximate wavelength of 496.47 nm.

MAROON (REF. 80 NEL CATALOGO SUBBUTEO) IN ENCYCOLORPEDIA

Mi fermo qui coi colori e vi risparmio il colore AMARANTO (#E52B50), che è quello dichiarato dalle maglie dell’Arezzo in Italia, ed il GRANATA (#7B1B02), che è quello del Torino e non solo.

Nel calcio internazionale, vi anticipo che ho trovato solo il Rapid Bucarest che dichiara di indossare il colore cremisi. Comunque, una squadra cremisi non esiste nè nel catalogo HW, nè nel catalogo LW. Esistono squadre “parenti” (claret, maroon, wine red…), ma cremisi, no.

Partiamo dal Tolentino che oggi per l’esattezza si chiama ASD US Tolentino 1919 (anno di fondazione) e vanta due campionati di serie C, quella che oggi è il terzo livello del calcio italiano.

Però le due annate sono il 1946/1947 ed il 1947/1948 ovvero l’immediato dopoguerra, in cui la serie C era un campionato “mostro”, rispettivamente con 266 e 288 squadre! Come se oggi unissimo serie C, serie D ed un po’ di Eccellenza per capirci…

Il campionato era organizzato in tre leghe, Nord, Centro e Sud, indipendenti tra di loro. 9 gironi al Nord, 6 gironi al Centro, 3 gironi al Sud. Il Tolentino il primo anno era nel girone F, il secondo nel girone Q della Lega di Centro.

L’anno dopo (1948/1949), per la cronaca, la serie C tornò a 4 gironi con “solo” 82 squadre. C’era anche il Mortara che arrivò terzo nel girone A. Il Tolentino invece si ritrovò nella neoistituita Promozione,quarto livello, organizzata come oggi la serie D.

Negli anni più recenti il Tolentino ha giocato parecchio in serie D dove si trova anche ora, per l’esattezza nel girone F. Ha chiuso al nono posto il campionato di quest’anno.

Tolentino è una bella città marchigiana, molto danneggiata dal sisma del 2016 sui Monti Sibillini.

La seconda squadra cremisi è sicula e, come vi scrivevo, trattasi del Calcio Scicli. Scicli è un insediamento antichissimo in provincia di Ragusa, conosciuta da tutto il mondo per la bellezza delle sue chiese e dei suoi palazzi, patrimonio UNESCO, città barocca della Val di Noto. Conosciuta in Italia principalmente, ahimè, invece, per motivi televisivi perché a Scicli si trovano molti dei luoghi della immaginaria città di Vigata, resa famosa dai romanzi di Camilleri e dalla serie televisiva del Commissario Montalbano!

La squadra di calcio gioca nell’attuale campionato di Promozione (non vi confondete, oggi è il sesto livello della piramide calcistica italiana: A, B, Lega Pro, D, Eccellenza, Promozione), ovviamente in Sicilia, nel girone D.

Serie D – 1977/1978

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *