Dicono che questa è arte.

Ho fatto cose ben più ardite a casa di mia madre o di mia nonna… Non hanno idea di dove sono riuscito a stendere il panno! Peccato che all’epoca le macchinette fotografiche digitali e gli smartphone fossero di là da venire.

Il panno Subbuteo su un tavolo di quercia colorato di nero, di un mobilificio di Cantù… ah, se ci penso…