The Abbeys and Holy Augustines Derby! #PlaySubbuteo #Subbuteo

Sul campo centrale del Subbuteo Club Nido dei Rapaci, su un Extremepitch (non avevo voglia di montare il panno ecc…) si è giocato fino a poco fa il Derby delle Abbazie e dei Santi Agostino!

Il Mortara (versione TopSpin HW, dipinta da Mauro Starone) rappresentava Sant’Agostino di Ippona e l’Abbazia di Sant’Albino (dove si seguiva per l’appunto la Regola Agostiniana ed i monaci erano detti canonici regolari).

Il Canterbury City (originale HW, ref. 27… per caso si può usare anche come seconda maglia del soprannominato Mortara) rappresentava l’Abbazia di Canterbury e Sant’Agostino di Canterbury.

Pensate che Agostino di Canterbury arrivò lì da Roma con quaranta monaci benedettini per fondare quell’Abbazia. Fu infatti inviato presso il re del Kent, in Inghilterra, da papa Gregorio I nel 597. Era accompagnato da san Lorenzo, secondo arcivescovo di Canterbury.

A Roma era il priore della belissima chiesa di Sant’Andrea al Celio, vicinissima alla assai più conosciuta Basilica di San Gregorio.

Chiesa e Oratorio di Sant’Andrea al Celio. Qui era priore Agostino poi detto di Canterbury.

Risultato finale dell’incontro, 1-0 per il Mortara. Agostino di Ippona, Padre della Chiesa universale, c’era da scommetterlo, ha battuto Agostino di Canterbury, padre della Chiesa di Inghilterra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *