In bello stile Kent, come è solito Maurizio Marzo.