Subbuteo Vintage Edition: Valencia 1979/1980, simil ref. 21 #PlaySubbuteo #Subbuteo

VALENCIA 1979-1980
(vedi ref. 21) – Inner bianco, outer bianco – Centauria Box

Il Valencia si può rendere anche con le ref. 10 e 156.

Con questa maglia vinse la Coppa delle Coppe 1979/1980 battendo in finale l’Arsenal per 5-4 ai calci di rigore.

I colori del Valencia sono sempre stati bianco e nero. All’inizio della sua storia, per la maglia fu scelto il colore bianco, mentre sia per i pantaloncini che per i calzettoni fu adottato il nero. Dal 1924 al 1960, i pantaloncini diventarono bianchi. Successivamente, fu utilizzata fino al 1994 una divisa completamente bianca, in stile Real Madrid. Nei giorni nostri, la casacca è bianca con i pantaloncini neri, mentre i calzini sono stati alternati, prima neri (fino al 1999) e poi bianchi.

Nello stemma della squadra, è raffigurato un pipistrello: la storia di questo simbolo risale al XIII secolo, quando la città di Valencia e le Isole Baleari furono conquistate da Giacomo I d’Aragona. Dopo la conquista, il re diede loro lo status di regni indipendenti, di cui rimaneva comunque il sovrano (ma esse erano indipendenti dalle leggi dei catalani e degli aragonesi). Fu scelto come simbolo uno scudo, con accanto due lettere L, sopra le quali fu posta una corona. Il motivo di questa scelta fu perché la città ebbe una doppia lealtà nei confronti del re, perciò fu scelta questa rappresentazione. L’apposizione del pipistrello è spiegata con varie teorie: secondo un’ipotesi, l’origine sarebbe legata all’ampia diffusione di questo mammifero nella regione valenciana. La seconda risale al 2 ottobre 1238, quando Giacomo I entrò in città, riconquistandola dai Mori: un pipistrello atterrò sopra una sua bandiera e lui lo interpretò come un buon segnale. Dopo la conquista della città, il pipistrello fu aggiunto al simbolo.

Il soprannome Els Che, invece, deriva dal frequente uso dell’intercalare che da parte dei valenciani, assai comune anche in alcuni paesi sudamericani, per richiamare l’attenzione dell’interlocutore, esprimere rabbia od enfatizzare un concetto. In valenciano si scrive xe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *