Grand Prix di Calcio da Tavolo a Gibilterra #PlaySubbuteo #Subbuteo

Me lo segnala l’amico Claudio Dogali, per molti mr. Extremeworks.

Per tanto tempo gli uomini europei hanno pensato che a Gibilterra finisse il mondo. Lì c’erano le colonne d’Ercole, sui monti Calpe ed Abila. Oltre ai mortali non era lecito andare. Su di esse era la scritta (oggi è diventato un modo di dire…) non plus ultra. Ovvero Non [andare] più avanti di così.

Sappiamo, oggi che non è così, il mondo continua, e pure parecchio, anche se, gira e rigira, si torna sempre al punto di partenza.

Vale pure per il Subbuteo? Ai posteri l’ardua sentenza. Noi intanto giochiamo. Come e dove più ci pare. Quello si che è davvero il non plus ultra. Anche se, purtroppo per loro, non tutti lo capiscono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *