Salutiamo (speriamo bene!) la capolista! #PlaySubbuteo #Subbuteo

Domenica il Mortara torna a giocare tra le mura amiche, in casa. Diciannovesima di campionato, quarta di ritorno. Ma ci tocca la capolista, il Landriano, lo Sporting Landriano 1983, solitario in testa alla classifica (40 punti contro i 21 del Mortara).

La vera differenza tra le due squadre, statistiche alla mano, la fa la difesa. Per i gol segnati non c’è troppa differenza tra le due squadre (31 la capolista, 27 noi) ma se si guarda ai gol subiti si spalanca un abisso: 16 gol subiti dal Landriano, meno di uno a partita, 31 gol subiti dal Mortara, 1.7 ad incontro.

All’andata, a casa loro, il Mortara ha perso di misura. Vediamo allora di vincere di misura o meglio ancora con il classico 2-0 casalingo. Questa la speranza del tifoso. Obiettivamente andrebbe bene anche un pareggio. Ma se si gioca per il pari, perdippiù con una difesa non proprio rocciosa come la nostra, si rischia troppo.

Subbuteisticamente parlando, lo sapete, il Mortara si rende con le ref. 254 o 504, ovvero con il Pescara.

Non certo io però!!!

Il Landriano 1983 ha come colori sociali il biancorosso. La maglia usata quest’anno non ha riscontri nel catalogo, ma ho visto che ha usato anche la classicissima ref. 4, potrebbe rendersi con quella.

Landriano 2019/2020
Ref. 4, versione su miniature OHW

Quindi diciamo ref. 4, o ref. 52 oppure una ref. 20 variante principale (cerchi bianco e rosso con calzoncini di colore bianco) che forse è quella che si avvicina di più alla maglia attuale.

Ref. 20, Replica Santiago HW

E che vinca il Mortara! Sperando che sia anche il migliore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *