Padre, figlio e Subbuteo. Racconto natalizio dell’amico Mauro #PlaySubbuteo #Subbuteo

La Madama Vita da e toglie a suo piacimento, scegliendo affetti, storie e piccoli grandi ricordi; questa invece è una storia di Natale stupenda.
Dopo più o meno 35 anni il nostro Antonello nick Flick to Kick è tornato al Subbuteo da alcuni mesi, grazie a Francesco nick Mister Diver , suo Figlio, con il quale ha ricominciato a giocare.
Si è regalato il ritorno al gioco, e questo Natale un West Ham per Chicco ed alcune squadre di splendida fattura kent dipinte da lui. Repertorio molto classico da subbuteosognatori, vedi Irlanda, una immancabile Germania 1982, la Fiorentina gigliata anni 80, e l’ Hertha Berlino che salì alle ribalte internazionali per una semifinale di coppa Uefa raggiunta nel 1978/79. Mi soffermo sulla scelta subbuteo romantica della Hertha Berlino perchè quella ormai antica Coppa Uefa colpi’ l’immaginario collettivo con ben 3 compagini tedesche in semifinale (Hertha, Msv Duisburg e Borussia M)….la quarta squadra era la Stella Rossa finalista con il Borussia . Da quel giorno per i subbuteisti hobbysti inizio’ la ricerca spasmodica dei ben più rari Hertha Berlino ed Msv Duisburg, rarissime da reperire, al contrario del più rintracciabile Borussia M (personalmente non ne vidi mai una sola scatoletta, ne di Hertha ne di MSV). So che Antonello lo trovò esposto in un insospettabile negozio di giocattoli, come io trovai nella tabaccheria della Bambulon il Vitoria Setubal ref 36, appoggiato in una scansia tra gli accendini Bic e le caramelle Pip 10 lire cadauna. Oggi è un ritorno: il primo Natale con il Subbuteo per Antonello. Buon gioco Giovinastro !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *