Hakoah Wien 1924 di Bela Guttmann by Stefano Volpi #PlaySubbuteo #Subbuteo

Vienna, 1924

La capitale austriaca è una delle principali cattedrali del calcio mondiale.
A dire il vero, lo è anche in altri ambiti: arte, musica e letteratura.
Da due anni, nella massima divisione milita una formazione diversa da tutte le altre. La sua diversità le ha quasi precluso di essere parte della Federazione Calcio Austriaca e la obbliga, domenica dopo domenica, a subire insulti ed aggressioni.
È l’Hakoah Vienna, una squadra ebraica al 100% che proprio quell’anno – anno della svolta verso il professionismo – solleva il titolo nazionale! Per Bela Guttmann, leader maximo della squadra, saranno gli anni più belli della propria vita, tanto che chiederà di essere sepolto proprio al cimitero ebraico di Vienna.
(Articolo scritto da Jo Araf)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *