N.E.C. Nijmegen HW, ref. 89 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Un club antico, quello raffigurato nell’ultima ref. della serie dedicata alle squadre olandesi. Colori rosso, verde e nero, diversamente assortiti sulla maglia a seconda delle stagioni, con o senza il bianco come sfondo o bordo.

Il Nijmegen Eendracht Combinatie (tradotto dall’olandese Società Unite Nimega – Eendracht), noto con l’acronimo NEC o NEC Nijmegen, è una società calcistica olandese con sede nella città di Nimega, militante in Eerste Divisie.Il club fu fondato nel 1900 dalla fusione di due società preesistenti, l’Eendracht e il Nijmegen, da cui il nome.

(fonte Wikipedia)

Ref. 89, foto Zappa
Ref. 89, foto Zappa, particolare
Ref. 89, foto di Skell
Un NEC moderno… sempre versione Subbuteo
Lo stesso NEC moderno, in dettaglio

M.V.V. Maastricht HW, ref. 88 #PlaySubbuteo #Subbuteo

La ref. 88 esiste tuttora, ha però ridotto i suoi colori al solo bianco e rosso. Gioca quest’anno con una prima maglia come quella dei Gunners (ref. 16) e come seconda maglia con un kit stile ref. 39 (Walsall).

Il Maatschappelijke Voetbal Vereniging Maastricht, noto come MVV Maastricht o MVV (neerl. Unione Calcistica di Maastricht), è una società calcistica olandese con sede nella città di Maastricht. Milita in Eerste Divisie, la seconda divisione del campionato olandese di calcio. Lo stemma è basato sul gonfalone cittadino e raffigura un angelo armato recante uno scudo rosso con una stella bianca. Per questo i calciatori della squadra sono soprannominati de Sterrendragers (“Vestiti di stelle”) e, nel dialetto locale, Us MVV’ke.

(fonte: Wikipedia)

Ref. 88, foto Spudski
Ref. 88, foto Dunc The Hat
Ref. 88, foto Rosten
Il kit del 1970, quello riprodotto dal catalogo Subbuteo

Haarlem HW, ref. 87 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Quest’altra olandese fa parte della mia collezione come HW originale. La squadra è fallita e si è sciolta nel 2010.

Ref. 87, foto Supersuazo
Ref. 87, foto Dunc The Hat

L’Haarlemsche Football Club Haarlem, meglio noto come HFC Haarlem, è stata una società calcistica olandese con sede nella città di Haarlem, sciolta nel 2010. Il club fu fondato il 1º ottobre 1889. L’Haarlem vinse il titolo nel 1946 e ha raggiunto cinque finali di KNVB Cup, vincendone due (1902 e 1912) e perdendone tre (1911, 1914 e 1950). L’Haarlem vinse il titolo di Eerste Divisie nel 1972, 1976 e 1981. Nel 1982 l’Haarlem, con in rosa un giovane Ruud Gullit, riuscì a qualificarsi per la Coppa UEFA, nella quale fu eliminato dallo Spartak Mosca nel secondo turno (il match ospitato dallo Spartak è conosciuto per il Disastro del Lužniki che occorse dopo la gara). Nel 1990, l’Haarlem retrocesse in Eerste Divisie e da quel momento non sono più riusciti a tornare in Eredivisie. Il 25 gennaio 2010 il club viene dichiarato fallito per bancarotta. I diritti sportivi del club, compresi quelli riguardanti il logo e il nome, sono stati successivamente acquisiti da una nuova società appositamente fondata con l’iscrizione ad una delle divisioni dilettanti olandesi come obiettivo a breve termine. Tale squadra si chiama Haarlem Kennemerland, e milita nella nona divisione del calcio olandese.

(fonte: Wikipedia)

Go Ahead HW, ref. 86 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Altra squadra molto colorata, tuttora gioca in giallorosso spinto! Così come l’altra squadra che ha utilizzato questo kit, i greci del Kastoria, squadra con il divertente soprannome di “Gounarades” (i pellicciai). Non è nella mia collezione.

Ref. 86, foto Dunc The Hat
Ref. 86, foto Skell
Ref. 86, foto El Pera 206

Il Go Ahead Eagles è una società calcistica olandese con sede nella città di Deventer. Dalla stagione 2017-2018 milita nella seconda divisione olandese, l’Eerste Divisie. Ha vinto 4 campionati olandesi (1917, 1922, 1930 e 1933) ed è stato finalista di KNVB beker nel 1964-1965. Fondata il 2 dicembre 1902 come Be Quick, assunse nel 1905 la denominazione di Deventer Voetbalvereniging Go Ahead e nel 1972 quella attuale di Go Ahead Eagles Deventer. Fu fra le migliori squadre dei Paesi Bassi del primo dopoguerra, aggiudicandosi quattro titoli nazionali (1917, 1922, 1939 e 1933).

L’Athlītikos Gymnastikos Syllogos Kastorias Kastoria (in greco: Αθλητικός Γυμναστικός Σύλλογος Καστοριάς Καστοριά), più comunemente Kastoria, è una società calcistica greca con sede nella città di Kastoria. Ha partecipato alla massima serie nazionale tra il 1975 ed il 1983 e nel 1997. Nel 1980 ha conquistato la vittoria nella Coppa di Grecia battendo in finale l’Iraklis e quindi accedendo alla Coppa delle Coppe 1980-1981. Attualmente milita nella Gamma Ethniki, la terza serie del campionato greco.

(foto: Wikipedia)

Feyenoord HW, ref. 85 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Un kit che ho sempre trovato molto bello. Lo possiedo in HW in versione replica Subbuteo Vintage Edition. Il kit raffigurato è lo stesso del catalogo Subbuteo e corrisponde alla stagione 1969/1970.

Lupi e Lastrucci segnalano che questo kit è stato usato dai londinesi dal QPR come seconda maglia, per l’esattezza tra il 1976 ed il 1981.

Ref. 85, foto New Gold Dream
Ref. 85, foto Sickage Flickage
Ref. 85, foto Skell

Il Feyenoord Rotterdam, meglio noto come Feyenoord, è una società calcistica olandese con sede nella città di Rotterdam, nell’omonimo quartiere. Milita nella Eredivisie, la massima divisione del campionato olandese. Nella sua storia ha vinto 15 titoli olandesi, 13 coppe nazionali e 4 supercoppe, che ne fanno la terza squadra olandese più titolata in ambito nazionale, dietro ad Ajax e PSV. In ambito internazionale supera invece la squadra di Eindhoven, avendo conquistato una Coppa dei Campioni, una Coppa Intercontinentale e 2 Coppe UEFA/Europa League; è stata inoltre la prima squadra olandese a conquistare questi tre titoli.
(foto: Wikipedia)

Feyenoord, vittoria nella Coppa dei Campioni 1969/1970

Utrecht HW, ref. 84 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Altra ref. mai posseduta. Praticamente una ref. 16 a colori invertiti. Attualmente gioca con una maglia stile Monaco Subbuteo, ref. 148, però a triangoli invertiti, il rosso a sinistra di chi guarda, il bianco a destra di chi guarda.

Ref. 84, foto Rosten
Ref. 84, foto Spudski
Ref. 84, foto Skell

Il Football Club Utrecht, meglio noto come Utrecht, è una società calcistica olandese con sede nella città di Utrecht. La squadra fu fondata nel 1970, dall’unione di tre club calcistici della città di Utrecht: DOS, Velox e Elinkwijk. Attualmente gioca nell’Eredivisie, la massima serie olandese, dove vi ha sempre militato sin dalla fondazione del club e senza mai retrocedere. Il primo allenatore della sua storia fu Bert Jacobs e la prima partita che l’FC Utrecht disputò fu a Rotterdam contro il Feyenoord.

(fonte: Wikipedia)

Utrecht 2018/2019

Twente Enschede HW, ref. 83 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Una squadra, il Twente, che ho ammirato quando ero bambino, finalista di Coppa Uefa nel 1974/1975, in uno dei migliori momenti del football olandese nel suo insieme, sia a livello di nazionale che di club.

Non possiedo questa ref. (maglia filettata destra dal punto di vista araldico), ma ho (nella collana HW Subbuteo Vintage Edition) il Twente 1974/1975 che indossava un kit più simile ai Reds, alla ref. 41.

Ref. 83, foto Spudski
Ref. 83, foto Skell

Il Football Club Twente, meglio noto come Twente, è una società calcistica olandese con sede nella città di Enschede. Nella stagione 2018-2019 milita nella Eerste Divisie, la seconda divisione del campionato di calcio olandese e disputa le partite casalinghe al De Grolsch Veste.

Nato nel 1965 in seguito all’unione di due club cittadini (l’Enschede, che vinse un titolo nazionale, e gli Enschedese Boys) prende il nome dall’omonima regione dalla quale Enschede è capoluogo. Nella sua storia ha vinto una Eredivisie, tre KNVB beker e due Johan Cruijff Schaal. A livello internazionale il massimo traguardo è stato il raggiungimento della finale della Coppa UEFA 1974-1975, nella quale è stato tuttavia sconfitto.

(fonte: Wikipedia)

L’araldica applicata al Subbuteo #PlaySubbuteo #Subbuteo

Visto che, i numeri non mentono, avete gradito il post con un po’ di araldica applicata al Subbuteo (le pezze onorevoli, la differenza tra banda e sbarra, il palato, la fascia…) vi riporto qui un estratto (era in PDF, l’ho trasformato in 5 foto formato JPG) del libro “Arcobaleno in miniatura. I colori del Subbuteo” preso tempo fa dal mio amico ed autore Massimo Fiore di Verona, subbuteista conosciuto con il nome di Bibliomax.
Un opera preziosissima, una guida ai colori ed alle divise del calcio mondiale attraverso il Subbuteo. E’ autoprodotto, quindi se, come credo, dovesse interessarvi, dovete eventualmente cercare Massimo e chiedergli se intende ristamparlo o può farvelo avere in qualche modo.

Den-Haag ADO HW, ref. 82 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Il catalogo dal numero 82 al numero 89 presenta delle squadre olandesi. Da qui in poi, si può dire, finisce l’elenco delle squadre utilizzabili come X ma anche Y, Z, W etc… ed ogni ref. ne rappresenta una sola o quasi.

La prima è il pittoresco, oserei dire quasi arlecchinesco Den-Haag Ado, che per un caso del tutto fortuito possiedo in originale HW, incredibile ma vero.

Ref. 82, foto Heavyweight021
Ref. 82, foto Rosten

Raccontano Lupi e Lastrucci nel loro catalogo LW che il club nacque nel 1971 dalla fusione dell’ADO con l’Holland Sport (era una ref. 36, strisce verticali bianco e verdi con calzoncini bianchi).

L’ADO fu fondato il 1º febbraio 1905. Nonostante sia un club di una delle tre grandi città olandesi (Rotterdam, Amsterdam e L’Aia), l’ADO non è mai riuscito a raggiungere il successo di squadre come l’Ajax o il Feyenoord. Ciononostante esiste una grande rivalità tra i gialloverdi e queste due squadre. L’ADO L’Aia ha vinto la Eredivisie due volte, nel 1942 e nel 1943, e la Coppa d’Olanda nel 1968 e nel 1975. Un grande successo in Europa fu il raggiungimento dei quarti di finale nella Coppa delle Coppe 1975-1976, dove fu eliminato dal West Ham dopo due sconfitte.
(fonte: Wikiedia)

Anche oggi con i colori non scherzano, mi viene mal di testa a fissare questa foto…

Liverpool Away HW, ref. 81 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Un altro bel kit, che oltre che la seconda maglia “storica” dei Reds, raffigura la prima maglia degli scozzesi del Clyde (praticamente dal 1963 fino ad oggi) e la prima maglia del Darlington tra il 1975 ed il 1979.

Possiedo questa ref. in replica Santiago HW.

La mia ref. 81 schierata al glorioso “Nido dei Rapaci”
Ref. 81, foto Heavyweight021
Ref. 81 dipinta da Alex Rota

Il Clyde Football Club è una società calcistica scozzese con sede nella città di Cumbernauld, nel North Lanarkshire. Ciononostante, essa è tradizionalmente associata a un’area che copre Rutherglen, nel South Lanarkshire, e la parte sud-est di Glasgow.

Il suo soprannome è The Bully Wee ed il trofeo di maggior importanza conquistato è stata la Coppa di Scozia, vinta per 3 volte (la vittoria più recente risale al 1958). A livello regionale, la squadra ha vinto per 5 volte sia la Glasgow Cup che la defunta Glasgow Merchants Charity Cup.

(fonte: Wikipedia)