Chelsea HW, ref. 42 #PlaySubbuteo #Subbuteo

Per la ref. 42 vale ovviamente la stessa premessa della ref. 41. Una lista di squadre enorme, per cui ve ne presento un piccolo sunto: Chelsea, Carlisle, Shrewsbury, Birmingham, Leicester, Peterborough, Mansfield, Southend, Oldham, Montrose, Raith Rovers, Ross County, Hoffenheim.

Anche questa ref. la possiedo da tanto tempo in versione HW originale Subbuteo. Poi ne ho due versioni con miniature Zeugo HW (una con collo e polsini bianchi, una tutta blu) ed una Subbuteo Vintage Edition riproducente il kit del 2011/2012. Quattro in totale, come per la ref. 41. In più ho una ref. 42 Zeugo con basi per il calcio da tavolo moderno.

Per la ref. 42 le varianti sono assai di più che per la ref. 41.
Sei sono le tipologie principali:
1. Blue base
2. All blue bases
3. White base
4. Blue base white shirt trim
5. Black base
6. All Blue bases white plastic figure (or flesh figure)

Chelsea Zeugo HW produzione 2003 (con collo, polsini e bordo dei calzettoni bianco)
Chelsea 2011/2012, Subbuteo Vintage Edition
Chelsea vs Watford, Ref. 42 vs Ref. 6
Chelsea 1968 dipinto da Alex Rota su miniature Walker Moulded
Chelsea 1970, precisa la ref. 42!

Nella collana Subbuteo Vintage Edition:

CHELSEA 2011-2012, Vincitore Champions League e FA Cup
(vedi ref. 42) – Inner azzurro, outer blu – Centauria Box

CLUB BRUGES 1975-1976, finalista di Coppa UEFA
(simil ref. 42 con bordi neri) – Inner nero, outer azzurro – Centauria Box

Il Club Brugge (ned. Club Brugge Koninklijke Voetbalvereniging, fr. Football Club Brugeois, abbreviato in Bruges) è una società calcistica belga con sede a Bruges, nelle Fiandre. Milita nella Pro League, la massima serie del campionato belga.
Fondato nel 1891 come FC Brugeois, il club gioca attualmente nello Stadio Jan Breydel, impianto da 29.997 posti che condivide con i rivali cittadini del Cercle Brugge, contro cui disputa il derby di Bruges.
È la seconda squadra in Belgio per numero di titoli nazionali vinti, dopo l’Anderlecht, grande rivale. Nella sua lunga storia il Bruges ha conquistato 15 campionati, 11 Coppe del Belgio e 15 Supercoppe del Belgio. A livello internazionale l’apice fu toccato nel 1978, quando i Blauw en Zwart raggiunsero la finale della Coppa dei Campioni. Nel 1975-1976 la squadra aveva raggiunto la finale della Coppa UEFA. In entrambe le partite il Bruges fu però sconfitto dagli inglesi del Liverpool.

DNIPRO 2014-2015, finalista Europa League
(vedi ref. 42) – Inner bianco, outer blu – Centauria Box

Il Dnipro Dnipropetrovsk, ufficialmente Futbol’nyj Klub Dnipro, è stata una società di calcio di Dnipro, in Ucraina.
Il club venne fondato nel 1918 come BRIT (Brianskyi Robitnychyi Industrialnyi Tekhnikum) Dnepropetrovsk. Sette anni più tardi, il 9 maggio 1925 divenne la squadra della fabbrica Petrovsky; proprio per questo l’anno seguente venne rinominato Petrovets. Il club partecipò alla prima competizione sovietica con il nome di Stal (dal russo acciaio), in una delle leghe minori del campionato sovietico. Nel 1947 lo Stal si fuse con un altro club di Dnipropetrovsk, la Dynamo Dnipropetrovsk. Dal 1949 al 1961 il club utilizzò il nome di Metalurg, e nel 1954 la squadra raggiunse le semifinali della Coppa dell’Unione Sovietica, dove venne sconfitta dallo Spartak Yerevan.
Nel 1961 il club venne sponsorizzato dalla Yugmash, al tempo una delle più importanti e potenti industrie dell’intera Unione Sovietica: il nuovo sponsor impose il cambiamento di nome in Dnepr, ma, nonostante gli ingenti capitali apportati, fino al 1968 la situazione, da un punto di vista sportivo, non migliorò. Fu con l’ingaggio di Andrij Biba e l’arrivo del nuovo allenatore Valerij Lobanovs’kyj che la squadra prese a mietere successi, con la promozione in soli tre anni nella massima serie del campionato sovietico e il raggiungimento del sesto posto (su 16 squadre) nel 1972.
Nel 1973 e nel 1976 il Dnepr raggiunse le semifinali Coppa dell’Unione Sovietica. Nel 1978 il club venne retrocesso e partecipò per due anni nella seconda divisione. Nel 1981 la dirigenza decise di affidare la squadra a due giovani allenatori promettenti, Volodymyr Jemec’ e Hennadij Žyzdyk, e dopo due anni, nel 1983 la squadra conquistò il primo storico campionato sovietico, successo bissato nel 1988 sotto la guida di Jevhen Kučerevs’kyj.
Dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica, il Dnepr modificò il proprio nome nell’ucraino Dnipro e i colori da rosso e bianco in celeste, bianco e blu, divenendo uno dei club fondatori del campionato ucraino. La squadra si classificò al secondo posto nel 1993, e al terzo nel 1992, 1995, 1996, 2001, 2004, non riuscendo mai a cogliere bottino pieno. Questa situazione si è ripetuta anche nella Coppa d’Ucraina, dove raggiunse le finali del 1995, 1997 e 2004, tutte perse contro lo Šachtar. Nel 2012 gli ucraini dopo essere arrivati al quarto posto nel campionato ucraino si qualificano ai play-off dell’Europa League.
Il Dnipro finalista in UEFA Europa League 2014-2015
Nella stagione 2014-2015 per la prima volta nella sua storia il Dnipro si qualifica per la finale di Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *