Subbuteo Sucy en Brie #PlaySubbuteo #Subbuteo #SubbuteoBlog

Sucy en Brie era considerato “La Wimbledon del Calcio da Tavolo Subbuteo”; questo appellativo fu dato in quanto si giocava esclusivamente su campi Astropitch, ai tempi del Subbuteo dei panni in  cotone o nylon novità assoluta.
Tutti volevano provare l’ebrezza di parteciparvi,il parco dei giocatori era sempre di altissimo livello,a tal punto di essere considerato,come un secondo Campionato Mondiale.
Nel 2001 dopo ben quindici edizioni, i Francesi decisero di chiudere la storia di questo glorioso Torneo…inspiegabilmente.
(Vorbe 1974, fonte Il Forum Subbuteo)

Una precisazione: la FISCT è una mia idea che nasce dall’esigenza di creare un laboratorio di idee al servizio dei Club. Spiegai questo pensiero a Galeazzi, il quale mi fornì tutto il supporto tecnico che in 6 mesi (e tra 1000 litigi) mettemmo giù presentando il primo Manuale del Calcio da Tavolo Italiano cui aderirono 8 club e col quale partimmo nel gennaio 1995 a Verona.

Per la prima volta impostai il lavoro per Uffici, nel senso che con un Regolamento organico che specificava compiti e responsabilità dei Dipartimenti FISCT, chiunque poteva riprendere il lavoro dal punto in cui magari altri lo avevano interrotto.

I miei Maestri sono stati Garnier, Tonarelli e Hofmann con cui collaboravo in Commissione Sport FISTF dal 1992 prima di ricoprire l’incarico di Segretario della Federazione Internazionale dal 1994.

Il tutto nasce una riunione di Comitato Regionale Lombardo alla fine del 1989, dove diedi le mie dimissioni in quanto avevo in mente un progetto di cui potevo essere solo il coordinatore. Spiegai la mia idea, votarono e mi ritrovai nuovo Presidente del CRL! Promisi che saremmo ritornati grandi e nei 7 anni seguenti la Lombardia vinse 5 titoli a Squadre e 4 campionati Senior.

Nel frattempo mi guardavo in giro alla ricerca di ispirazione, e se è vero che in Italia Marcello Tonarelli crebbe in me indottrinandomi all’uso del computer per eliminare le operazioni ripetitive nella gestione regionale, in Francia ebbi modo di ammirare incondizionatamente Laurent Garnier che con un lavoro di programmazione aziendale, portò la sconosciuta Francia a divenire protagonista del panorama europeo.

Il Torneo di Sucy en Brie era la Wimbledon del Calcio da Tavolo e non ho mai più visto un torneo organizzato così, se non ai Mondiali di Parigi 1994 organizzati a Parigi dallo stesso Garnier.

(Stefano Buzzi, fonte forum Subbuteo Collection)

La foto della finale leggendaria, con il grande Renzo Frignani e Christophe Fuseau (foto di Vorbe 74 ripresa dal forum Old Subbuteo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *