Aston Villa, ref. 74 #PlaySubbuteo #Subbuteo #SubbuteoBlog

I Villains, ref. 74, altra storia gloriosa, nel catalogo Subbuteo si distinguono dalla ref. 7 (gli Hammers, il West Ham) per il colore dei calzettoni. Anche se nella realtà il colore dei calzettoni è spesso variato e le due ref. potevano e possono tranquillamente rendere entrambe le squadre.

Ref. 74 Stockings white
Ref. 7 Stockings claret

Nel Rothmans viene messa nella Seconda Divisione inglese, quella che oggi è la Championship. Fondata nel 1874, professionista dall’anno dopo. Con sede a Birmingham, quartiere di Aston.

Aston Villa 1976-1977
Aston Villa 1973-1974

Riprendo da Wikipedia.

Nella stagione 1973-74 l’Aston Villa, dopo aver sfiorato la promozione nell’anno precedente, si rese protagonista di scarse prestazioni in campionato (in cui si piazzò al quattordicesimo posto) e nelle coppe nazionali. Questo risultato comportò il licenziamento di Vic Crowe, sostituito in estate dall’ex allenatore del Manchester City Ron Saunders.

Alla prima divisa introdotta nel 1970 [ref. 74], ne viene aggiunta una seconda di colore giallo con i bordi e i calzoncini blu [ref. 47].

I colori del club sono il bordeaux (“claret”) e il celeste (“sky blue”). Precisamente le maglie sono bordeaux con le maniche celesti, i pantaloncini bianchi, i calzettoni celesti. Originariamente i colori prevedevano anche una tonalità di bianco, grigio o blu. Per alcuni anni, dal 1877 al 1879, la squadra indossò divise dei colori più disparati: tutte bianche, blu e nere, rosse e blu o completamente verdi. Dal 1880 furono adottate delle casacche nere con un leone rosso ricamato sul petto, in base a un’idea di William McGregor. Queste divise rimasero inalterate per sei anni, finché una voce ufficiale del club disse che i colori sociali sarebbero stati cioccolata e blu cielo.

Non vi sono notizie certe sul motivo dell’adozione di celeste e bordeaux. Secondo la voce più accreditata la scelta dell’abbinamento sarebbe da ricondurre all’influenza di alcuni uomini scozzesi come George Ramsay e William McGregor, che avrebbero proposto la combinazione tra il marrone degli Heart of Midlothian (poi divenuto granata) e il blu dei Rangers, con il leone rampante nello stemma, tipicamente scozzese.

Nel 2018-2019 gioca sempre in Championship. Per le maglie possono essere usate sempre la ref. 74 per la prima, ed una ref. 42 per la seconda.

L’avversario storico dell’Aston Villa è il Birmingham City, squadra della stessa città. Dalla rivalità nasce un derby noto come il Second City Derby, essendo Birmingham la seconda città più popolosa del Regno Unito. Esistono inoltre delle storiche rivalità con alcune squadre della zona come il Coventry City, il West Bromwich Albion e il Wolverhampton Wanderers. Queste tre squadre, insieme al Walsall e alle due del derby prima citato, sono identificate come i Big Six, ossia le sei squadre più importanti delle Midlands occidentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *