Subbuteo Blog saluta Domenico Scaminante, signore del panno e della musica #PlaySubbuteo #Subbuteo

Riposi in pace.

Amava il salmo 130, glielo dedico volentieri e lo prego con lui e per lui.

O Signore, io grido a te da luoghi profondi!
Signore, ascolta il mio grido; siano le tue orecchie attente al mio grido d’aiuto!
Se tieni conto delle colpe, Signore, chi potrà resistere?
Ma presso di te è il perdono, perché tu sia temuto.
Io aspetto il Signore, l’anima mia lo aspetta; io spero nella sua parola.
L’anima mia anela al Signore più che le guardie non anelino al mattino, più che le guardie al mattino.
O Israele, spera nel Signore, poiché presso il Signore è la misericordia, e la redenzione abbonda presso di lui.
Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.

Costa d’Avorio 2015 HW #PlaySubbuteo #Subbuteo

L’uscita numero 72 (su 80) della Centauria raffigura la Costa d’Avorio che nel 2015 vinse la seconda Coppa d’Africa della sua storia. La prima era stata nel 1992. Curiosamente entrambe le finali terminarono per 0-0, con gli arancioni infallibili e vincenti ai rigori, dagli 11 metri.

Bei colori ed una bella realizzazione. Prevedo un suo utilizzo intensivo sul panno di casa.

Los Calamares, ref. 228 HW #PlaySubbuteo #Subbuteo

Il Club Atlético Platense, chiamato comunemente solo Platense, è una società calcistica con sede a Vicente López, in Argentina. Milita nella Primera B Nacional, la seconda divisione del campionato argentino di calcio.

Il Platense fu fondato il 25 maggio 1905. Il club ha militato nella seconda divisione argentina dal 1956 al 1964 e dal 1972 al 1976, quando conquistò il suo primo titolo, vincendo la División B e guadagnando così la promozione nella Primera División. Il Platense rimase in prima divisione, salvandosi spesso nelle ultime giornate, fino al 1999, quando retrocesse in Primera B Nacional. Iniziò un periodo di declino per la squadra che culminò con la retrocessione in Primera B Metropolitana alla fine della stagione 2001/02. Il 17 maggio 2006, il Platense riuscì a vincere la Primera B Metropolitana, suo secondo titolo, guadagnando così la promozione in seconda divisione, il Nacional B.